24 June 2016

Red Bull X-Fighters compie 15 anni a Madrid, la diretta streaming

Il motocross freestyle di Red Bull X-Fighters torna protagonista a Madrid. Nella spettacolare cornice della Plaza de Toros, Tom Pagès cerca la quarta vittoria consecutiva, sfidando il campione in carica Clinton Moore e talenti come Dany Torres e Levi Sherwood. Il video di presentazione e le info per seguire la sfida live

TUTTO è PRONTO PER LA BATTAGLIA

Il Red Bull X-Fighters di Madrid è il più prestigioso evento di Freestyle Motocross che si disputa nel Mondo e nel 2016 festeggia il suo 15° anniversario nella capitale spagnola. L’appuntamento con questo spettacolare evento è per venerdì 24 giugno alle ore 22, quando Plaza de Toros de La Ventas vedrà sfidarsi 12 dei migliori rider mondiali alla ricerca del trick perfetto. La pressione sarà interamente sulle spalle di Tom Pagès, che nella capitale spagnola va a caccia del quarto trionfo consecutivo (dopo quelli del 2013, 2014 e 2015). Ma per il rider francese la vittoria sarà molto dura da conquistare e per entrare nella leggenda dovrà vedersela contro campioni del presente e del passato come Clinton Moore, Dany Torres e Levi Sherwood.
Per permetterci di non perdere nemmeno un secondo di questa emozionante sfida, Red Bull garantirà la copertura dell’evento in streaming. Il Red Bull X-Fighters di Madrid sarà trasmesso in diretta venerdì 24 giugno alle 22, su redbullxfighters.com e Red Bull TV (app disponibile su TV connesse a internet, console, dispositivi mobili e altri device). Nell’attesa gustatevi il video di presentazione dell’evento. 

DODICI TORERI SI SFIDANO A MADRID

Nella notte spagnola, Tom Pagès, che si è appena aggiudicato la medaglia d’oro nel Best Quarterpipe agli X Games, dovrà fare i conti con il rivale di sempre, il campione in carica della classifica overall Clinton Moore. L’asso australiano torna a Madrid dopo la brillante stagione 2015, nella quale ha vinto tre gare su cinque. Si ripeterà dunque la sfida tra i due, già vista in occasione della finale del campionato 2015 ad Abu Dhabi; in quell’occasione fu Moore ad avere la meglio, ma Pagès ha dichiarato di aver sviluppato un nuovo Front Flip Flair espressamente per il pubblico dell’arena iberica. Si prevedono scintille tra i due. Tra gli altri dieci rider presenti troviamo lo spagnolo Torres, già vincitore a Madrid nel 2009 e nel 2011, e il neozelandese Sherwood, che nella capitale spagnola ha conquistato una vittoria nel 2012. In gara anche l’australiano Rob Adelberg e il giapponese Taka Higashino, già campioni su questo tracciato e con le carte in regola per trionfare. Lo spagnolo Maikel Melero e il francese David Rinaldo chiudono il gruppo dei partecipanti, insieme ai due giovani piloti Novilleros (termine con il quale in Spagna si indicano i giovani toreri al debutto nell’arena), scelti dai fan e dal comitato sportivo del Red Bull X-Fighters. I due nuovi arrivati sono Sebastian Westberg, primo finlandese a partecipare a un evento del Red Bull X-Fighters, che ha raccolto il maggior numero di voti online, e l’australiano Tom Robinson, che ha impressionato la giuria tecnica composta dal direttore sportivo Tes Sewell, Torres e Sherwood. 

"SONO PRONTO PER LA QUARTA VITTORIA"

Queste le parole di Tom Pagès alla viglia dell’evento: “Sto vivendo la pressione pre-gara, ma anche una forte emozione perché il pubblico di Madrid sta aspettando me. Voglio vincere per la quarta volta e sento un’adrenalina positiva e incredibile. È surreale. Vincere una volta è stato fantastico, due volte è stato incredibile, ma vincere tre edizioni è stato pazzesco. Ora sono pronto per la quarta. Nel nostro sport e nella storia dell’FMX, quella che si svolge a Madrid è la gara più antica e prestigiosa. Salire sul gradino più alto del podio per tre volte è stato un risultato eccezionale e ho tutte le intenzioni di riconfermarmi campione”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA