Ramon Punte, direttore generale di Gas Gas: “Il risultato del 2010 è un punto di svolta”

“Gas Gas ha chiuso un esercizio 2010 che potrebbe essere un punto di svolta per quanto riguarda il trend negativo che si è trascinato per anni. Crescita delle vendite pari al 32% tra il 2009 e il 2010”.

Ramon punte, direttore generale di gas gas: “il risultato del 2010 è un punto di svolta”

Nella foto Ivan Cervantes con la Gas Gas

 

Milano - F. & G. Import-Export & Distribution, l’azienda di Susa (TO) che è importatrice italiana del Marchio Gas Gas, ha diffuso un comunicato di Ramon Punte, direttore generale della Casa costruttrice spagnola. Il manger, con la nota, annuncia i risultati della gestione fatta durante l’anno passato e i progetti per il 2011.

Dice Puente: “L’anno 2010, per Gas Gas, come per la maggior parte delle aziende del settore in Spagna, è stato un anno difficile. La forte crisi del settore bancario, trasferitasi a sua volta a tutto il tessuto sociale e commerciale, ha fatto sì che il consumo continuasse a scendere fino a livelli che non conoscevamo da tempo. Tuttavia, Gas Gas ha chiuso un esercizio che potrebbe essere definito un punto di svolta per quanto riguarda il trend negativo che si è trascinato per anni”.

 

Così l’industria spagnola ha affrontato le sfide del mercato: “Abbiamo lavorato molto in tutti gli aspetti. Abbiamo progettato nuovi prodotti, sono stati aggiornati i modelli, abbiamo migliorato il servizio nell’evasione dei ricambi e ridotto il tempo di risposta sulle garanzie”.

 

Le novità nella gestione hanno riguardato anche l’aspetto finanziario e organizzativo: “Sono stati rinegoziati con il pool bancario tutti i debiti della società a breve termine per espandere il loro ammortamento a lungo termine. Abbiamo costituito un nuovo team sportivo, tramite l’ingaggio di nuovi e talentuosi piloti, e anche rafforzato le basi e la filosofia della formazione precedente, nonché della gestione interna. L’azienda è stata strutturata internamente al fine di dare priorità all’efficienza, alla qualità e al servizio al cliente. I pagamenti sono stati regolarizzati con i fornitori e con alcuni di questi si sta lavorando in maniera più attiva che mai. E oltre a tutto questo, Gas Gas ha aperto e sviluppato nuovi mercati internazionali. Tutte queste modifiche da noi adottate ci hanno portato a conseguire una crescita delle vendite pari al 32% nel periodo tra il 2009 e il 2010, e un sostanziale miglioramento della redditività. È per questo motivo che il Marchio Gas Gas non può che ringraziare i clienti, i distributori, i concessionari, i partner, i dipendenti, i fornitori, i piloti e gli appassionati in generale per il loro sostegno nel corso degli anni; un supporto che ci ha consentito di essere in grado di competere e di offrire prodotti e un servizio migliore ai nostri clienti”.

 

Ma la sfida non finisce qui, perché riconosce Punte: “Nonostante i risultati incoraggianti ottenuti per far fronte al difficile 2010 che si è appena concluso, dobbiamo continuare a lavorare sulla stessa linea, con lo stesso sforzo nonché con tanta passione e professionalità. Tuttavia, ci sono ancora molti progetti grazie ai quali intendiamo realizzare e sviluppare nuovi prodotti, rendere migliore il nostro servizio clienti, ottimizzare la squadra corse per renderla ancora più professionale e migliorare i nostri processi di gestione interna. Sono sicuro che quest’anno dovremo affrontare nuovi problemi, nuove sfide, questo con una situazione generale di mercato che rimarrà complicata”.

 

Conclude il direttore generale di Gas Gas: “Sono convinto, comunque, che lavorare con la stessa determinazione, lo stesso impegno e lo stesso spirito di squadra che ci hanno permesso di arrivare fin qui, anche nel 2011, ci renderà ancora più forti. Sappiate che sia i soci, Vector Capital e Ingenia, sia io, lavoreremo duramente perché il marchio Gas Gas possa arrivare dove merita e che un giorno, molto prima di quanto alcuni possano immaginare, ci sentiremo orgogliosi di aver collaborato ad un progetto come questo e aver lavorato presso una società come Gas Gas. Chiedo a tutti di continuare a lavorare in questo senso. Non possiamo fermarci adesso; abbiamo ancora tanto da fare, ma tutto per vincere ...”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA