SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Rally del Marocco 2010: Coma si rifà della penalità della due, vincendo la tappa tre

Lo spagnolo Marc Coma ha vinto la terza tappa del Rally del Marocco, dopo essere partito in sesta posizione a causa di 30 minuti di penalità assegnati dai commissari di gara, nella seconda tappa.

Rally del marocco 2010: coma si rifà della penalità della due, vincendo la tappa tre

Zagora (MAROCCO) – La terza tappa del Rally del Marocco è stata caratterizzata da velocità di punta molto elevate e da momenti di divertimento per i piloti, che hanno dovuto affrontare numerosi passi, fra cui quello Maharch. Il tracciato era umido e in alcuni tratti fangoso, a causa delle precipitazioni della notte precedente. Queste condizioni hanno determinato numerose difficoltà di navigazione. Il colpo di scena è stata la partenza in sesta posizione di Marc Coma, sulla KTM 450, inaspettata per questa giornata della corsa e dovuta al fatto che i commissari di gara gli hanno inflitto una penalità di 30’ minuti nella seconda tappa, da lui vinta, poiché aveva saltato un passaggio obbligatorio. Seccato per l’accaduto, il quattro volte campione del mondo della disciplina, approfittando delle tracce ben marcate lasciate dai piloti partiti davanti, non si è fatto troppe domande. Tenendo il gas sempre aperto, Coma si è aggiudicato la sua prima vittoria di tappa in questo rally, considerando che quella del giorno numero due era stata annullata dalla penalità ricevuta. In scia al pilota ufficiale KTM, Paulo Gonçalves, sulla BMW G450RR, ha guadagnato un secondo tempo di giornata, precedendo il suo compagno di squadra olandese Frans Verhoeven. Cyril Despres, sull’altra KTM 450 ufficiale, ha perso il suo indicatore di via dopo solo 100 metri e ha seguito il portoghese Helder Rodrigues sulla Yamaha 450, che ha perso tempo, ma ha salvato la sua posizione nella classifica generale, davanti al compagno di squadra Olivier Pain, sempre molto impegnato nello sviluppo della nuova tre diapason.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA