“Le ragazze non devono essere solo ombrelline”

Ana Carrasco, campionessa WorldSSP300 e prima donna a vincere un campionato del mondo FIM, parla della figura della donna nello sport
1/12 Ana Carrasco nel CEV Moto3 (2012)
Ana Carrasco (DS Junior Team) è sicuramente uno dei volti femminili più famosi dell’anno sportivo 2018. La ragazza di Murcia ha vinto il campionato del mondo WorldSSP300 diventando la prima donna a fare sua una competizione motociclistica mista. La popolarità della campionessa è cresciuta in pochi mesi e molte testate mondiali le hanno voluto dedicare spazio, celebrando la sua vittoria. Fra queste, The Guardian, ha intervistato Ana. Ecco un estratto:

“È importante mostrare a tutti che una donna può essere brava quanto un uomo. È importante che ci siano sempre più ragazze nel campionato del mondo, come sta succedendo in questi anni. E questo è un grande momento per me e per le altre donne nello sport”.

Carrasco ha parlato anche della sua carriera e delle difficoltà incontrate nel competere in un ambiente a maggioranza maschile; qui trovate l’intervista completa.

La carriera di Ana Carrasco: i primi passi... su due ruote

Ana Carrasco Gabarròn, nata il 10 marzo 1997 a Murcia, in Spagna, inizia a correre su una minimoto all’età di tre anni. La passione le viene trasmessa dal padre Alfonso, meccanico dell’allora pilota del Motomondiale Josè David De Gea. La sua prima gara ufficiale la disputa nel 2001, tuttavia è dal 2005 che inizia a correre seriamente nel campionato Bancaja 70 cc della zona di Madrid e Andalucia: in quell’anno centra il primo trionfo in gara. L’anno successivo, nel medesimo campionato, è 2a. Nel 2007 corre nel Campionato Mondiale 70 cc terminando 12esima. La stagione successiva si concentra sulle classi 80cc e 125cc, mentre nel 2009 Ana diventa la prima ragazza a vincere il campionato Extremeño 125cc composto da cinque round, ed in quello stesso anno partecipa al Mondiale PreGP 125cc.

I numeri di Ana Carrasco nella SSP 300

  • Gare disputate: 17
  • Vittorie: 3
  • Podi: 3
  • Pole position: 2
  • Giri veloci: 4

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA