La "500 km delle Dolomiti" in Vespa dal 17 al 19 giugno

Raduno dedicato alla Vespa, con spettacolare giro sulle Dolomiti. Il Vespa Club Treviso ha organizzato la quarta edizione della “500 km delle Dolomiti”. I 200 partecipanti partiranno da Sappada in sella alla loro Vespa per ritornarci, ma solo dopo essere passati per l'Austria, le Dolomiti bellunesi, l'Alto Adige e il Friuli Venezia Giulia. Inoltre, si svolgerà anche una gara di regolarità e una parata su due ruote. Ecco i dettagli

500 km di Alpi e Vespa

Dopo il compleanno della Vespa che ha compiuto 70 anni, il Vespa Club Treviso per il fine settimana da venerdì 17 a domenica 19 giugno 2016 ha organizzato la quarta edizione della “500 km delle Dolomiti”, con Sappada (BL) come base. La manifestazione prevede che i partecipanti percorrano appunto 500 chilometri in sella all'iconico scooter Piaggio fra i paesaggi mozzafiato delle Dolomiti a cavallo fra Veneto, Friuli Venezia Giulia, Alto Adige e Austria.  Inoltre, sono previste anche una gara di regolarità e una parata su due ruote. Rispetto alle prime due edizioni, e come la terza, quest'anno l'evento si svolge di giorno e non di notte. Ci saranno anche due ospiti speciali, entrambi ex piloti della Piaggio: Gianfranco Montaldi, veronese di 84 anni, che percorrerà tutti i 500 chilometri in sella a un Mp3, lo scooter a tre ruote, e Antonio Zin, 92enne di Vicenza, che non correrà, ma sarà a Sappada. Gli iscritti sono 220, di cui 33 provengono da Germania, Austria, Belgio e Svizzera. Le iscrizioni alla 500 km sono chiuse, ma si può partecipare da spettatori.Di seguito trovate tutto il programma del weekend.

Tre giorni di Vespa e panorami mozzafiato

Venerdì 17 giugno
Prima edizione della “Crono Sappada”, una prova di regolarità di 70 chilometri con partenza da Sappada e arrivo alle sorgenti del Piave. Le premiazioni della gara sono previste venerdì sera in Piazza Palù.

Sabato 18 giugno
Si terrà la vera e propria “500 km delle Dolomiti”: si parte prima del sorgere del sole con la registrazione dei partecipanti dalle 5,15 alle 5,30 del mattino, e partenza del primo gruppo di piloti alle 6, mentre il secondo partirà alle 7,30. Alle 13 è previsto l’arrivo del primo pilota al traguardo intermedio delle Tre Cime di Lavaredo, con ristoro per tutti al Rifugio Auronzo. Poi si sale di nuovo in sella alla Vespa con l’arrivo sempre a Sappada, previsto attorno alle 22, a cui seguirà una serata di festa.

Percorso
S parte da Sappada per dirigersi verso est, entrando in Friuli Venezia Giulia, per poi svoltare a nord entrando in Austria superando i tornanti del Passo di Monte Croce Carnico, arrivando a Kötschach-Mauthen e percorrendo la Lesachtal verso ovest e per poi rientrare in Italia attraverso la Val Pusteria. Da San Candido il percorso svolta nuovamente imboccando la Val di Sesto ed entrando in Cadore, raggiungendo Auronzo e dirigendosi verso il Lago di Misurina e salendo fino alle Tre Cime di Lavaredo per il primo traguardo. Si riprende poi passando ancora in Alto Adige facendo tappa a Dobbiaco, Plan de Corones e percorrendo la Val Badia fino a Corvara per poi riscendere verso Selva di Cadore e Cortina d’Ampezzo. Da lì il percorso piega verso Pieve di Cadore, la Val Pesarina di nuovo in Friuli e poi da Forni Avoltri si ritorna di nuovo a Sappada.

Domenica 19 giugno
Prevista una parata delle due ruote lungo le vecchie borgate di Sappada. A conclusione un pranzo di gala al palazzetto dello sport in Borgata Kratten, durante il quale avverranno le premiazioni della corsa di 500 chilometri.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA