Il radar “anticollisioni” in arrivo anche sulla Honda Gold Wing

Delle immagini depositate dalla Casa di Tokyo per un brevetto ci dicono che presto anche la Honda Gold Wing potrebbe venir equipaggiata con il sistema radar. Il problema è come nascondere il tutto

1/3

Importata dal mondo delle auto, la tecnologia radar è diventata una realtà anche tra le moto. Pioniera in questo campo è la nuova Ducati Multistrada V4, la prima moto di produzione al mondo ad adottare la tecnologia radar che abilita le funzioni cruise control adattivo e blind spot detection. Subito a sua ruota è arrivata la BMW R 1250 RT 2021, che come optional offre proprio il cruise control adattativo con tecnologia radar. Entrambe utilizzano lo stesso sistema radar di Bosch, ovviamente poi settato in base alle proprie esigenze. Ed ecco che ora spunta un brevetto relativo ad un sistema radar che Honda vuole installare sulla Gold Wing. C’è da considerare anche che la Casa di Tokyo sfrutta già radar Bosch su alcune delle sue auto, quindi potrebbe utilizzare i componenti della multinazionale tedesca anche sulla Gold Wing. Ma allora perché brevettare un sistema già esistente?

Mentre le auto dotate di questo tipo di sistema di solito hanno i loro radar nascosti dietro sezioni piatte delle griglie o dei paraurti, sulle moto che abbiamo visto finora, invece, i radar sono esposti. Ed è proprio questa la questione che Honda sta affrontando, nascondere il tutto. Sebbene il radar possa vedere attraverso alcuni materiali, inclusa la plastica, la superficie deve essere relativamente liscia e piatta per assicurarsi che non interrompa le onde radar. Fortunatamente per Honda, la sezione tra i fari della Gold Wing è già abbastanza piatta per questo scopo e l’idea della Casa è quella di posizionare il radar proprio dietro quel pannello, montato su delle staffe che si estendono dalla struttura che attualmente sostiene il cupolino e la strumentazione. Il brevetto Honda ci dice anche che lo spazio tra il sensore radar e la carrozzeria sarà riempito con un materiale spugnoso, per evitare che le vibrazioni della carenatura vengano trasmesse al sensore stesso.

Tra quanto tempo vedremo una Gold Wing dotata di radar non è dato saperlo. Se Honda farà come i competitor e utilizzerà il sistema prodotto da Bosch potrebbe non volerci molto al suo arrivo. Se invece la Casa vorrà utilizzare un suo sistema radar il periodo per lo sviluppo potrebbe essere più lungo.

1/4

Honda GL1800 Gold Wing 2020

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli