16 March 2013

R 1200 GS e TMax: i più amati e sminuiti dagli italiani

Ben 6 persone su 10 tra quelle intervenute al nostro sondaggio attribuiscono a questioni “modaiole” lo straordinario successo commerciale del maxiscooter giapponese e della maxienduro tedesca

R 1200 gs e tmax: i più amati e sminuiti dagli italiani

Tutti i prodotti che si affermano in Italia sono in qualche modo sempre legati alle mode: siamo fatti così. Ma tutte le mode, per loro stessa natura, si accendono e si spengono nel breve volgere di una stagione. Tutt’al più di qualche anno. Invece BMW e Yamaha sono sulla cresta dell’onda da più di un decennio: possibile che non ci sia davvero un valore aggiunto di natura tecnica in due prodotti così longevi? A quanto pare no, stando almeno al risultato del nostro sondaggio del lunedì (lo trovate cliccando qui).

IL SUCCESSO DELLA GS? MERITO DEL LOGO CHE PORTA SUL SERBATOIO
Telelever, Paralever, Boxer: ma quale vantaggio tecnico! Il segreto della moto più venduta d’Italia negli ultimi tre anni - a dispetto del prezzo e della crisi – secondo il 59% degli intervenuti non è di natura tecnica. D’accordo, c’è un altro 41% che evita alla bocciatura di diventare stroncatura. Ma per oltre il 90% delle persone intervenute al nostro sondaggio il logo BMW stampigliato sul serbatoio è (ed è stato) determinante per il successo della R 1200 GS.

IL TMAX È UN FENOMENO SOLO ITALIANO: SIAMO TROPPO “MODAIOLI”
La bocciatura del TMax è leggermente più… sonora. Per il 63% delle persone che hanno risposto al nostro sondaggio lo scooter Yamaha non ha né le caratteristiche dinamiche di una moto né il comfort offerto da uno scooter  più tradizionale. Sembra impossibile, ma addirittura uno scarnissimo 18% degli intervenuti riconosce agli acquirenti del TMax la capacità di saper riconoscere un prodotto di qualità. Anche in questo caso 6 persone su 10 lo ritengono un prodotto “modaiolo”.

SOLO QUATTRO SU DIECI LI HANNO GUIDATI…
In redazione c’è il dubbio che larga parte di chi ha partecipato a questo sondaggio non li abbia mai guidati: al di là dei gusti estetici, che sono soggettivi, avrebbero certamente notato due veicoli con doti dinamiche di spicco. E poi è bene dire che non esiste alcun prodotto nel mondo delle moto e al di fuori che possa durare così a lungo negli anni se non offre tanta “sostanza”. Quella che Motociclismo ha sempre riconosciuto e continua a riconoscere al TMax e alla GS (vedremo come si comporterà sul mercato la versione 2013). Indipendentemente dal fatto che siano diventati (e lo sono) anche “oggetti” di moda.

In attesa delle comparative 2013 (e non manca molto), ecco i video di quelle 2012

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA