Quartararo segnalato dagli avversari per irregolarità

I Commissari della FIM sono stati informati di possibili violazioni del Regolamento relativo ai test e agli allenamenti da parte di Fabio Quartararo, sceso in pista con una R1M troppo lontana dalle specifiche di serie

1/5

I Commissari Sportivi della FIM sono stati informati di possibili violazioni del Regolamento da parte di Fabio Quartararo. Il pilota Yamaha è sceso in pista con una R1 preparata da Tech Solution con alcune caratteristiche non permesse durante test e allenamenti. Le restrizioni per le uscite private in pista dei piloti della MotoGP sono espressamente descritte dall’articolo 1.15.1.1 del Regolamento Federale e per questo il numero 20 verrà ascoltato in occasione del primo week end di gara, a Jerez. Il problema, nel concreto, riguarda le parti speciali installate sulla R1M di Fabio, provvista di "pepe" rispetto a quella che esce dalle linee di produzione. In sostanza, può essere usata solo una moto di serie, con pneumatici in commercio; le uniche modifiche consentite riguardano ammortizzatori, freni (non in carbonio), scarico ed ergonomia. La scelta riguardante la sanzione arriverà dopo aver ascoltato il pilota.

Qui il calendario MotoGP 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli