La settimana di Yamaha, BMW e Guzzi

Yamaha MT-10 e Tracer 700 (test e approfondimenti); novità BMW 2017; la Moto Guzzi per iniziare (V9 o Audace?) e gli accessori per le Aquile… Aggiungiamoci la nostra petizione (FIRMA QUI), i risultati del Pikes Peak, i 400 km/h con la Ninja H2R, Stoner e la Ducati MotoGP, il sondaggio sui telai, le ragazze… Top Of The Week

#metapedaggio

Cominciamo la consueta rassegna degli articoli più cliccati della settimana con un ringraziamento a voi, che ormai da quasi tre settimane mantenete al top la nostra petizione (se non l’avete ancora fatto, FIRMATE QUI), partecipando all’iniziativa e cliccando gli articoli in tema #metapedaggio e mandandoci le vostre foto per le mega gallery che testimoniano l’azione di guerrilla marketing con i nostri adesivi.

I tre dei tre diapason

Parlando più prettamente di moto, la classifica stavolta vede un bel colpo di reni di Yamaha. Nelle parti alte della nostra graduatoria ci sono infatti ben tre articoli in tema “Iwata”. Il più cliccato tra questi è il test di Fabio Meloni con la nuova Tracer 700, seguito a breve distanza dall’intervista in cui i designer giapponesi ci spiegano perché la MT-10 ha… la faccia che ha. Infine una bella special: la SR400 Yard Built by Krugger, una umile monocilindrica “quasi d’epoca” che diventa una racer sovralimentata davvero affascinante.

Cliccatissime novità da Monaco

Anche se ovviamente le vere primizie arriveranno ai saloni autunnali di Colonia e Milano, suscitano sempre molta curiosità gli articoli che presentano nuove moto. Stavolta tocca a BMW, che ha svelato le novità 2017 per la gamma boxer e quelle per la famiglia delle F 700/800 GS. Un restyling, in questo caso, un’operazione di adeguamento tecnico alle normative affiancata a piccoli ritocchi estetici e nuove livree. Eppure i click sono arrivati in quantità industriale.  

L’Aquila vola (nella classifica top of the week)

Un’altra Casa che fa sempre e comunque battere il cuore (e di cui ci fa sempre piacere scrivere) è Moto Guzzi. L’argomento dell’Aquila di Mandello è sempre molto sentito, lo testimonia il fatto che, pur non essendo tempo di novità o di prove particolari, ogni volta che pubblichiamo qualcosa in merito fioccano le visite. Stavolta è toccato a due articoli di approfondimento. Il primo è la risposta ad una lettera in cui ci veniva chiesto un consiglio su quale sia il modello giusto come prima Moto Guzzi, se V9 o Audace. Il secondo articolo è un’intervista in cui scopriamo la filosofia che sta sotto alla nuova strategia di Mandello riguardo agli accessori. Temi non molto appassionanti, dirà qualcuno, eppure decine di migliaia di click dimostrano il contrario.

Casey, la gara verso le nuvole e le belle di Assen

In un weekend in cui i massimi campionati motociclistici sono fermi (la SBK riprende l’8-10 luglio a Laguna Seca, la MotoGP la settimana successiva in Germania), registriamo che i pezzi di sport più cliccati della settimana sono stati tre, e di argomento vario. Iniziamo da una gara. E non una qualunque: il Pikes Peak 2016, vinto da una Kawasaki Z1000 ma con un’elettrica al 2° posto assoluto!
Poi non sorprende il numero di lettori che hanno visitato l’articolo sui test Ducati MotoGP con Casey Styoner a Misano, prima del bagno di folla del WDW.
Infine un grande classico, anche se lo sport qui c’entra solo marginalmente: la mega gallery delle ombrelline della MotoGP ad Assen.

I 400 (km/h) di Kenan con la Ninja H2R

Ok, non è un record assoluto. Ok, era di fatto quasi solo un’operazione promozionale. Ok, ad andare forte sul dritto sono capaci tutti (dicono i soliti che parlano solo per dar fiato alla bocca…). Ok, la Kawasaki Ninja H2R è una moto un po’ senza senso, pur essendo un gioiello di tecnologia. Ok, un 4 volte campione del Mondo ha già dimostrato in modo ben più concreto il proprio manico. Ma volete mettere? 400 km/h su una moto praticamente di serie… Quattrocentoallora! È il record personale di Kenan Sofuoglu, ecco il cliccatissimo articolo in cui ne abbiamo parlato (ci sono foto e video)

Per finire

Piccola miscellanea di articoli ben cliccati, di quelli che non trovi al super top ma che alla fine fanno una gran bella massa. Iniziamo ovviamente dai molti click ricevuto dalla presentazione di Motociclismo di luglio e continuiamo con il solito, seguitissimo “ciclo” Africa Twin (video in off road con la versione DCT e risposta di Motociclismo ad un lettore che si lamenta della troppa visibilità data alla bicilindrica best seller di Tokyo). Ma non possiamo non citare (per l’ennesima volta!) il costante successo dei nostri servizi su patente per la moto e passaggio di proprietà.
 
Cliccate sui link per rileggere gli articoli e rivedere foto e video

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA