SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Prova Rieju Marathon 250: specialistica economica perfetta per l’amatore

La Rieju Marathon 250 è una enduro specialistica, mai impegnativa, che consente all’amatore di affrontare anche percorsi difficili, senza avere le pretese di una racing.

CARATTERISTICHE

CARATTERISTICHE La nuova Rieju Marathon 250 è una enduro specialistica, che è stata ottenuta ricalcando i progetti nei diversi reparti, dalla ciclistica al motore, utilizzato delle Case costruttrici concorrenti. Il risultato è una moto ben riuscita e che il Marchio Rieju può vantare il fatto di venderla con il prezzo più economico della categoria, giacché non ha necessità di ripagarsi grandi investimenti nello sviluppo. Il telaio è infatti quello della Gas Gas EC 250, adattato per montare il motore preso dalla Yamaha WR-F. Ha l’avviamento elettrico, 5 valvole in titanio e alimentazione a carburatore. Ma le parti fornite da Gas Gas non si limitano al telaio, anzi, compongono quasi il 70% della moto. Si ritrovano nelle plastiche, nel forcellone, nella strumentazione, nella cassa filtro e nello scarico. Persino le sospensioni (forcella Marzocchi da 45 mm e mono Sachs) sono in comune. Insomma quasi tutto, ad eccezione di ruote, fanale anteriore e dischi freno. E la collaborazione tra le tre aziende non è celata, perché molte parti speciali hanno il logo d’origine per esigenze di omologazione. Costa 8.000 euro chiavi in mano.

PROVA

PROVA Saliamo in sella su una moto appena uscita dalla cassa d’imballaggio e quindi da sistemare. L’ergonomia è davvero buona, gli ingombri sono ottimi, mentre la triangolazione sella-pedane-manubrio è sproporzionata. Pedane alte, sella bassa e manubrio alto non permettono di avere un buon dominio sulla moto nei tratti misti, a tutto svantaggio della maneggevolezza. La stabilità ci è, invece, piaciuta. Il “rombo” del motore non fa drizzare i capelli, perché la moto è in versione codice, quindi inadatta per un uso racing puro. Per chi vuole qualcosa in più Rieju fornisce un manuale per elaborare camme, scarico, scatola filtro e carburazione che cambiano totalmente il carattere della moto. Così allestita si dimostra un ottimo prodotto per un uso amatoriale, con un’erogazione tonda e un motore che spinge con dolcezza ai bassi e ai medi senza spaventare, per poi finire in fretta in alto. Il motore della WR-F è una garanzia, sia per prestazioni sia per affidabilità. Le sospensioni ricalcano le considerazioni fatte per il motore, cioè sono adatte all’amatore. Sono molto morbide e libere, specialmente il monoammortizzatore, che è molto sfrenato nel ritorno. Ma nono si tratta di nulla che non si possa risolvere con una buon setting. È decisamente poco potente il freno posteriore, mentre è buono l’anteriore. Nel complesso, una moto dal potenziale molto alto, grazie alla qualità delle sue dotazioni. Richiede solo un po’ di messa a punto, che, una volta fatta, le fa sfoggiare tutto il suo carattere.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA