di Fabio Meloni - 13 marzo 2017

RSV4 RF 2017: il nostro video on board a manetta!

Prova dell’Aprilia RSV4 RF 2017: la V4 di Noale si conferma come la più estrema delle maxi sportive “da strada”. Rigidissima, velocissima, performantissima: l’abbiamo guidata in pista a S. Martino del Lago, c'è anche il filmato on board, fate un giro in sella con noi

In sella con noi durante il test della RSV4 RF 2017

Due versioni per la bomba di Noale: abbiamo provato quella top

Aprilia ha scelto Intermot 2016 per presentare la versione 2017 della RSV4. Lo scorso ottobre, i visitatori della fiera di Colonia hanno potuto ammirare le RSV4 RR e RF, bellissime moto iper sportive dotate di notevoli novità in tutti i reparti, anche se sono più che altro la ciclistica e l’elettronica a sfoggiare le modifiche più importanti rispetto al passato (nuove sospensioni Öhlins, nuovi freni Brembo con cornering ABS, nuove tarature e logiche di funzionamento del pacchetto elettronico APRC Aprilia Performance Ride Control, senza dimenticare la nuova strumentazione TFT e la piattaforma multimediale V4-MP). Alcune migliorie sono in comune a entrambe le versioni, altre sono riservate alla più corsaiola RF, caratterizzata anche dalla grafica “Superpole”. Ma di tutto questo abbiamo già parlato, anche in occasione del debutto italiano al Salone di Milano. Ora mancava solo di guidare la novità, e lo ha fatto per noi Fabio Meloni, sul Cremona Circuit di S. Martino del Lago.
Aprilia RSV4 RF e RR 2017

Disponibilità e prezzo

Aprilia RSV4 RF 2017: test in pista al Cremona Circuit di San Martino del Lago per la nuova versione della maxi sportiva di Noale. Per Motociclismo, guida Fabio Meloni
Il nostro tester ha provato la versione top, la RF (ci sarebbe anche la Factory Works, ma è tutta un’altra storia…). L’Aprilia RSV4 RF 2017 è già in vendita a 23.470 euro (chiavi in mano*), ecco le prime impressioni di guida in pista.

*: il prezzo “chiavi in mano (c.i.m.)” si ottiene aggiungendo al prezzo “franco concessionario (f.c.)” il costo della messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro.

Una moto racing, senza se e senza ma

Aprilia RSV4 RF 2017: test in pista al Cremona Circuit di San Martino del Lago per la nuova versione della maxi sportiva di Noale. Per Motociclismo, guida Fabio Meloni
Che la RSV4 sia una moto diversa da tutte - Panigale esclusa, forse - lo capisci nel momento in cui ti siedi in sella. Sei abituato a un minimo cedimento da parte delle sospensioni, ma qui non succede nulla. È come accomodarsi sulle panche di marmo dove i pensionati vanno a leggere il giornale. E chiaramente questo ha un grandissimo effetto sulla guida. Sconnessioni appena visibili che su altre moto non senti nemmeno, su di lei hanno un effetto; ma d'altra parte la tua sensibilità su quello che accade tra ruote e asfalto è molto superiore. Il punto è che questa è una moto da corsa, senza se e senza ma. Una lama in curva, brutale in frenata, sorprendentemente efficace nell'individuare e seguire le linee migliori. E il motore, poi: che bestia! Va forte, fortissimo, fortissimissimo. Chiama le marce con una fretta che non ricordavamo, ha una schiena poderosa, allunga. Dopo soli due turni qui a San Martino del Lago abbiamo già registrato 280 km/h di GPS. Rispetto alla precedente ci sembra migliorata in staccata e più precisa quando si riprende in mano il gas senza troppi complimenti. Meglio - quindi ottimo - anche l'antiwheelie. Il rovescio della medaglia è l'impegno che l’Apriliona richiede alla guida. Mentale, perché ha una reattività estrema; fisico, soprattutto per la scarsa protezione dell'aria. Ma se state cercando la moto per migliorare il vostro best-lap, beh, fidatevi di lei.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli