Statistiche web
23 January 2009

Pronti al grande evento di Genova: secondo round del Mondiale FIM Enduro Indoor

Conclusi i lavori di preparazione della pista montata all’interno del Palasport della Fiera di Genova, che sabato 24 gennaio ospiterà il secondo round del Mondiale FIM Enduro Indoor. I cancelli delle biglietterie apriranno alle 17.30 e la gara comincerà alle 20.00. In pista anche il pluriiridato di trial Dougie Lampkin. Sarà una sfida spettacolare per sorpassare Ivan Cervantes (KTM) primo in classifica.

Pronti al grande evento di genova: secondo round del mondiale fim enduro indoor




Genova 23 gennaio 2009
- GRANDE SPETTACOLO Sabato 24 al Palasport della Fiera di Genova si svolgerà il secondo round del Mondiale indoor di enduro. I cancelli delle biglietterie apriranno alle 17.30 e la gara comincerà alle 20.00. In pista piloti di valore internazionale. Fra questi, a sorpresa anche Dougie Lampkin (Beta Boano Racing), 7 volte campione iridato di trial. Lampkin è convinto di potersi imporre anche nell’Enduro Indoor, dopo essere stato per anni protagonista della sua specialità. La pista, allestita nel palazzetto dello sport genovese di piazzale Kennedy, sarà più larga rispetto agli anni precedenti e sarà caratterizzata da un disegno semplice, ma più estremo. Sarà più facile sorpassare, ma, in compenso, il tracciato richiederà ai piloti di affrontare un livello di difficoltà più elevato, con ostacoli artificiali creati appositamente per rimescolare le carte della gara.

I PIÙ FORTI
Lo spagnolo Ivan Cervantes (KTM-Farioli), dopo il primo round di Barcellona, è leader in classifica, ma dovrà guardarsi dalle insidie di Tadeusz Blazusiak (KTM -Farioli) e Antoine MEO (Husqvarna CH Racing), dati per favoriti. Il polacco mira al titolo e farà di tutto per superare Cervantes in classifica e piazzarsi al primo posto e anche MEO lotterà duramente, cercando di ripetere al vittoria del 2008. Pericolosi anche il finlandese Campione del Mondo in carica nella E2 Mika Ahola (HM-Honda) e l’altro spagnolo Xavi Galindo (KTM-Farioli), rispettivamente terzo e quarto in classifica.

GLI ITALIANI
A difendere i colori italiani saranno in gara il Campione del Mondo Junior Thomas Oldrati (KTM-Farioli) e Alessandro Botturi (KTM Iron Racing Team). Il bergamasco era andato già molto bene nel primo round, dove ha vinto una delle tre finali, andando ad infastidire i migliori specialisti di questo sport, mentre il bresciano dovrà cercare di fare del suo meglio comportandosi come ha già fatto a Barcellona. Saranno in pista anche Fabio Mossini (HM-Honda) e Simone Albergoni (KTM-Farioli), altri due piloti che potrebbero fare molto bene.

ALTRI CAMPIONI
Fra gli altri grandi piloti stranieri si batteranno il gallese Graham Jarvis (Sherco), il polacco Bartosz Oblucki (Husqvarna CH racing), il francese Rodrig Thain (TM Racing) e il belga Kevin Ganiaux (Gas Gas), tutti piloti fortissimi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA