Project TE-1, ecco la prima Triumph elettrica (da 180 CV!)

Anche Triumph si lancia nel settore delle moto elettriche. Dopo quasi due anni di ricerca e sviluppo, ora c'è un primo prototipo, si tratta della nuova Project TE-1. La moto riprende e modernizza le linee della Speed Triple, ma sotto alla carena ci sono le batterie e un motore elettrico da quasi 180 CV di potenza

1/31

Project Triumph TE-1

1 di 2

Nel mondo delle due ruote il settore dell’elettrico è ancora una piccola nicchia che, soprattutto tra le moto, fatica ad ingranare. Tuttavia è quasi inevitabile che anche l'industria delle due ruote dovrà affrontare una rivoluzione elettrica. A parte alcuni “piccoli produttori” specializzati solo in moto “green”, tra i grandi marchi attualmente c’è solo Harley-Davidson che propone in gamma una moto elettrica ad affiancare le moto "tradizionali", la LiveWire. Presto però le cose potrebbero cambiare. A metà del 2019 Triumph aveva annunciato una collaborazione con gli esperti del settore dello sviluppo elettrico nel Regno Unito e che quella partnership nel giro di due anni avrebbe dati i suoi primi frutti. Ed eccoci ora alla fase 2 del progetto: arrivano i primi bozzetti del Project TE-1, la prima moto elettrica della Casa di Hinckley.

Come detto per la realizzazione di questo concept la Casa inglese si è avvalsa della collaborazione con alcuni specialisti del settore. Nello specifico, Triumph Motorcycles ha guidato il progetto, fornendo la progettazione del telaio e la competenza ingegneristica, nonché la definizione del look e delle caratteristiche di erogazione della potenza della trasmissione elettrica. Williams Advanced Engineering la capacità di integrazione della batteria leggera, utilizzando le sue strutture di test e sviluppo per fornire un innovativo sistema di gestione della batteria combinato con l'unità di controllo del veicolo. La divisione e-Drive di Integral Powertrain Ltd. ha guidato lo sviluppo del motore elettrico ad alta densità su misura e un inverter al carburo di silicio, integrandoli entrambi in un singolo alloggiamento del motore. WMG, presso l'Università di Warwick, ha fornito competenze di elettrificazione e la visione critica per guidare l'innovazione dalla ricerca e lo sviluppo all'impatto commerciale, attraverso la modellazione e la simulazione basate sulle future esigenze del mercato.

1/13

Project Triumph TE-1

Ed eccoci così arrivati a vedere le linee della nuova Project TE-1, una moto elettrica già ben riconoscibile come una vera Triumph dal suo aspetto: faro sdoppiato, linee tese, forcellone monobraccio, forcella a steli rovesciati, impianto frenante Brembo… Pacco batterie e motore sono nascosti sotto alle sovrastrutture, mentre la presa di ricarica è posizionata dove solitamente è alloggiato il serbatoio. Informazioni tecniche sulla batteria non sono ancora state diffuse. C’è però qualche dato, molto interessante, riguardo al motore. La Casa dichiara una potenza di 130 kW, quindi 176 CV, erogati da un motore che pesa solamente 10 kg!

Nella successiva fase tre del progetto il prototipo abbozzato dovrebbe trasformarsi in una vera moto. La fase 4 prevede poi la conversione in una moto elettrica di serie. Triumph, però, non fornisce un calendario per questi ulteriori passaggi. Potrebbero volerci ancora un paio di anni prima di vedere in strada una Triumph elettrica.

1/27

Project Triumph TE-1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli