Statistiche web
di Giorgio Sala
29 February 2016

Gresini Racing Team: ecco i piloti e le moto per la stagione 2016

Il 26 febbraio a Faenza il team manager Fausto Gresini ha presentato le moto ufficiali ed i piloti che correranno nel Motomondiale nel 2016 sotto le insegne del suo team. Enea Bastianini e Fabio di GIannantonio correranno sulla Honda NSF250RW in Moto3 mentre Sam Lowes sarà il portacolori del Team Gresini in Moto2. Info, foto e dichiarazioni

Tanti auguri Gresini Racing Team!

1/40 Gresini Racing Team Moto 2
Il team di Fausto Gresini nel 2016 compie 20 anni nel Motomondiale e, per celebrare questo successo, il team manager (e due volte campione del Mondo della 125) ha presentato presso il nuovo quartier generale di Faenza i piloti e le moto che correranno nei campionati Moto3 e Moto2, con i relativi programmi (cliccate qui per le foto). In questi anni, la squadra corse di Fausto Gresini ha disputato ben 501 gran premi, vincendone 42 (14 dei quali in MotoGP) e ottenendo 125 podi. Nel palmarès troviamo anche due mondiali: il primo vinto nella classe 125 con Daijiro Kato nel 2001, mentre il più recente nel 2010 in Moto2 con lo spagnolo Toni Elias. Oggi il Gresini Racing Team è una presenza consolidata nel motomondiale e ha come obiettivo quello di scoprire nuovi talenti da crescere e portare fino alla MotoGP. Dopo i test andati in scena a Jerez la scorsa settimana, il Team è pronto a cominciare la nuova stagione che, ricordiamo, prenderà il via il 20 marzo con il Gran Premio di Qatar.

Moto3: di nuovo Enea Bastianini, arriva Fabio Di Giannantonio

Il team della classe Moto3 conferma Enea Bastianini, il 19enne riminese che nella scorsa stagione ha terminato con un incredibile terzo posto in classifica generale e che quest’anno correrà per il terzo anno di fila in sella alla Honda NSF250RW. Al suo fianco ci sarà il debuttante Fabio Di Giannantonio, pilota romano classe 1998 che si è fatto notare grazie al secondo posto nell’ultima edizione della Red Bull Rookies Cup. Fausto Gresini confida molto in Bastianini, mentre su Di GIannantonio ha preparato un programma a lungo termine, con l’auspicio di una sinergia tra i due piloti affinchè entrambi possano ricavare il meglio l’uno dall’altro. Di seguito le dichiarazioni dei due piloti:

Enea Bastianini: “È stata una bella presentazione, ci siamo divertiti e ho potuto vedere la livrea della mia nuova moto, veramente molto bella. L’importante, comunque, sarà riuscire a farla andare veloce! Siamo fiduciosi per questa stagione, i test che abbiamo svolto finora si sono rivelati utili per capire cosa migliorare sulla moto e dove posso progredire anch’io. I nostri rivali sono senza dubbio molto competitivi, però la Honda sta lavorando tanto, anche sulla base dei dati che stiamo fornendo loro, e perciò sono convito che arriveremo al primo Gran Premio preparati per iniziare la stagione con il piede giusto. Non vedo l’ora di arrivare in Qatar!”.

Fabio Di Giannantonio: “La livrea della nuova moto è stupenda e vedere il mio numero sul cupolino è molto bello! Non vedo l’ora di risalirci nei prossimi test previsti in Spagna. Finora ne abbiamo effettuati due, a Valencia e a Jerez, ed entrambi hanno dato dei buoni risultati; ovviamente siamo ancora un po’ lontani dai primi, ma è normale. Siamo soltanto all’inizio, devo ancora prendere il ritmo e lavorare tanto. Sono comunque molto contento della squadra e come detto non vedo l’ora di tornare in pista! L’obiettivo di ogni pilota è vincere, naturalmente, ma il Mondiale è un campionato veramente difficile e combattuto, per cui affronterò il mio debutto con i piedi per terra. Punterò a crescere e a fare il meglio possibile, passo dopo passo”.

Moto2: Sam Lowes ha voglia di vincere

Spostandoci invece nella categoria intermedia, ritroviamo il britannico Sam Lowes (fratello gemello di Alex Lowes, pilota Yamaha in SBK), che nel 2015 ha chiuso la stagione in quarta posizione in sella alla Speed Up del team italiano. Per quest’anno, Fausto Gresini ha deciso di affidarsi ai tedeschi di Kalex, mentre viene confermata la partnership con Federal Oil. Dopo alcuni anni difficili in Moto2, il team manager di Faenza confida in Lowes per replicare la prestazione dell’anno precedente, se non addirittura trovare il successo da entrambi fortemente desiderato. Di seguito le parole del britannico.

Sam Lowes: Vivere la presentazione del team all’interno del reparto corse della squadra è stato emozionante: la moto nei nuovi colori è fantastica, il design è veramente molto bello e aggressivo. Aver presentato il team significa anche che l’inizio del campionato è sempre più vicino e perciò sono doppiamente contento. I test che abbiamo svolto finora sono stati molto positivi: la squadra ha lavorato alla grande e anche oggi si respirava una bella atmosfera, per cui mi aspetto una stagione fantastica. Il nostro obiettivo è chiaro: puntiamo al titolo, per cui spero che potremo proseguire nel modo migliore possibile la nostra preparazione e ottenere subito un buon risultato in Qatar, per iniziare col piede giusto”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA