Presentata la Honda NSF250R Moto3

A Barcellona, mostrata la Honda NSF250R Moto3, il nuovo prototipo 4T destinato a sostituire le 2T della classe 125 nel Motomondiale. Costerà 23.600 euro

Presentata la honda nsf250r moto3

 

Come annunciato, la tappa della MotoGP a Barcellona è stata anche l’occasione per mostrare in anteprima la Honda NSF250R Moto3 che sostituirà le 125 2T nel Motomondiale a partire dal 2012. Alla base di questo prototipo, c’è un motore monocilindrico 4T raffreddato a liquido completamente nuovo, progettato appositamente per questa moto e innovativo nell’architettura. L’iniezione è nella parte anteriore mentre lo scarico è dietro (lo si nota nella foto della moto senza carenatura); in questo modo si riescono a concentrare le masse con il cilindro inclinato di soli 15°. Per assicurare potenza in tutto l’arco dei giri vengono utilizzate valvole in titanio sia per l’aspirazione che per lo scarico in modo da ridurre l’attrito. Inoltre, il cambio a sei rapporti è facilmente estraibile e consente di ottimizzare i rapporti in funzione del circuito che si deve affrontare.

 

Il telaio, invece, è un più classico doppio trave. La moto pesa così 84 kg (il peso minimo delle “vecchie” 125 è fissato in 70 kg). La nuova moto sarà disponibile per l’acquisto da dicembre 2011 ad un prezzo di 23.600 euro (inclusa la VAT spagnola del 18%).

 

Shuhei Nakamoto, vice-presidente esecutivo di Honda: "Il nostro obiettivo è quello di ampliare la base degli sport motoristici attraverso l’introduzione della nuova Moto3, e la gioia più grande per questa classe sarà sicuramente la possibilità di presentarsi come trampolino di lancio per i futuri campioni”.

 

Come accade in Moto2, Honda non sarà l’unico fornitore di motociclette per la Moto3. In questi giorni a Barcellona anche la spagnola BeOn ha presentato la sua realizzazione, una moto leggera e compatta, di circa 80 kg di peso e alimentata con un motore 250 a 4 tempi.

 

L’azienda offrirà la possibilità di acquistare direttamente la moto o il kit del telaio (telaio, forcellone e serbatoio) per offrire ai clienti la possibilità di impostare autonomamente la propria moto, come già accade in Moto2.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA