Un grazie alla Stradale (e a un motociclista corretto)

Polizia stradale ostile ai motociclisti? Si accaniscono? Ci perseguitano? In questo caso accade esattamente il contrario. Disavventura a lieto fine sulla strada del ritorno da un giro in moto: una combinazione di fortuna, correttezza e professionalità da parte di una pattuglia della Polstrada limitano i danni per la perdita di un portafoglio

parliamone

Questa volta per la rubrica delle lettere non pubblichiamo polemiche, ma una lettera di ringraziamento per un motociclista corretto e per l’efficienza della Stradale. Questa combinazione di eventi ha permesso di limitare grandemente i danni in occasione della perdita di un portafoglio in strada. Non sempre la polizia è ostile ai motociclisti, anzi, quando loro stessi sono in moto può essere un piacere guardarli, come in questo mitico video, oppure qui o qui. Anche se qualche volta, soprattutto negli Stati Uniti o in Messico

“Guarda che hai perso il portafoglio”

Caro direttore, vorrei rivolgere un caloroso ringraziamento alla pattuglia della polizia Stradale di servizio lungo la statale 36 Milano-Lecco il pomeriggio di domenica 3 luglio. Ecco perché: di ritorno da una giornata sulle strade dell’Engadina, in Svizzera, ormai in superstrada, ripartivo dopo una veloce sosta caffè. Poco dopo, un altro motociclista, gentilissimo, mi fermava dicendomi che qualche centinaio di metri prima aveva visto un portafoglio volare via dalla mia moto. Evidentemente, dopo il caffè avevo chiuso male la tasca.

“Rallentiamo il traffico: avrai 30 secondi”

Come recuperare un oggetto sulla carreggiata: altro giro, io ancora davanti a loro. Appena tornati nella corsia verso Milano loro avrebbero iniziato a rallentare progressivamente il traffico, mentre io li avrei preceduti ottenendo una trentina di secondi di strada libera per agguantare il portafogli e un paio di card sparse lì vicino. Per poi tornare alla solita piazzola. Soldi e carte erano volati via, però i documenti, la patente e il badge aziendale, infilati nelle strette tasche orizzontali erano “ciancicati” ma salvi. Senza il motociclista che mi ha avvisato e la pattuglia che ha rallentato il traffico consentendomi il recupero in sicurezza, invece che una cinquantina di euro e qualche carta da bloccare, mi sarebbe toccato rifare tutti i documenti, con perdite di tempo e problemi pre ferie non da poco. Grazie a tutti!
Lettera firmata

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA