di Beppe Cucco - 30 luglio 2019

64.000 euro di multa per Pol Espargaró

64.800 euro ad essere precisi! A tanto ammonta la multa elevata da un tribunale spagnolo a Pol Espargaró, accusato di…

1/18

1 di 2

Alla partenza per la Repubblica Ceca per la prossima gara della MotoGP (qui gli orari TV) arriva una brutta notizia per Pol Espargaró. Il pilota KTM è stato condannato dalla Corte Suprema spagnola al pagamento di una multa di 64.800 euro, per aver guidato senza punti sulla patente. Il tribunale provinciale di Barcellona aveva già condannato il pilota, ma Pol aveva presentato ricorso, che è stato respinto dalla Corte Penale.

Ripercorriamo quanto successo: Pol Espargarò ha ottenuto la patente di guida in Spagna nel 2009 e cinque anni dopo ha stabilito la sua residenza in Andorra. In quel momento Pol ha consegnato la sua patente spagnola sostituendola con una Extra UE, rilasciata dal piccolo principato situato sui Pirenei. Due anni dopo, nel luglio 2016, la DGT (Direzione Generale del Traffico) ha informato Pol della perdita della validità della sua patente per aver esaurito i punti a causa di varie violazioni del traffico. Nello stesso anno, a ottobre, la polizia locale di Granollers (Spagna) ha fermato Espargaró al volante di un'auto e il pilota è stato multato per aver guidato senza punti sulla patente, nonostante Pol affermasse di essere in possesso di una patente valida rilasciata ad Andorra.

1/18 Pol Espargaró - Red Bull KTM Factory Racing 2019

Espargaró ha continuato a difendersi sostenendo che la condanna della DGT faceva riferimento ad una patente di guida inesistente (quella spagnola) in quanto, a suo dire, quella licenza era stata scambiata (e restituita alle autorità spagnole) con quella rilasciata in Andorra. Tuttavia la Corte non ha voluto saperne delle giustificazioni di Pol e ha deciso di respingere il ricorso affermando che anche se, come in questo caso, si ha una patente di guida rilasciata in Andorra, si è soggetti al sistema di perdita di punti rispetto alle violazioni commesse in Spagna. La Corte ha aggiunto anche che i conducenti hanno sì la possibilità di scambiare la propria patente con una estera, ma questa mantiene la validità del permesso originale e quindi è sottoposta al sistema di decurtazione di punti stabilito dall’ordinamento giuridico spagnolo.

Va ricordato che la multa per la guida senza punti sulla patente in Spagna può ammontare a un massimo di 288.000 euro e la sanzione economica può essere accompagnata da un massimo di 90 giorni di lavoro per la comunità e una pena detentiva da tre a sei mesi.

1/18 Pol Espargaró - Red Bull KTM Factory Racing 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli