di Alessandro Perelli - 13 aprile 2019

Piaggio Beverly Sport Touring 350ie: i consigli per scegliere un buon usato

Nel quadriennio 2012-2015 il Piaggio Beverly Sport Touring 350ie è stato venduto in quasi 33.000 esemplari. Ora si trovano modelli usati spendendo 2.500 euro, ma state attenti che...
1/34 Piaggio Beverly Sport Touring 350 ie ABS 2012: scompaiono le cromature

1 di 4
Il Beverly è stato in assoluto il modello di maggiore successo della Casa di Pontedera tra il 2012 e il 2015. In questa guida all'acquisto esaminiamo la versione Sport Touring 350ie ABS, che nel 2012 ha introdotto il nuovo motore monocilindrico di 330 cc, portando al pensionamento il 400. Con il nuovo propulsore ha esordito, in anteprima assoluta su uno scooter, il controllo di trazione ASR accoppiato, in una sorta di "pacchetto sicurezza", con l'ABS. La grande diffusione dello scooter italiano garantisce un'ottima reperibilità sul mercato dell'usato e bastano pochi controlli per concludere un buon affare a basso costo. Il Beverly 350 di quegli anni non ha mostrato gravi problemi, quindi osservatene lo stato di cura a livello di plastiche e accoppiamenti, fate un "check" sull'assenza di strisciate, soprattutto nella parte bassa, che possono significare l'abitudine del vecchio proprietario ad affrontare il gradino dei marciapiedi con troppa disinvoltura. Infatti, il problema non si limita a una questione estetica, ma potrebbe interessare anche cerchi e pneumatici, che potrebbero danneggiarsi in maniera meno visibile ma più pericolosa. Per esempio piccole incrinature sui cerchi oppure indebolimento della struttura stessa dello pneumatico.

Controllate anche l'assenza di ossidazioni e ruggine nelle zone più esposte all'acqua e al sale invernale come i bulloni di fissaggio dei due ammortizzatori posteriori oppure i dadi dei perni ruota o le fascette metalliche come quelle che stringono i tubi in gomma sulla pompa del circuito di raffreddamento. Attenzione anche a tutte le guarnizioni che isolano dalle infiltrazioni d'acqua. Una piccola "pizzicata" ne compromette l'efficacia, ma anche pioggia, freddo e sole potrebbero averle logorate. Avviate lo scooter e verificate che siano assenti rumorosità anomale, ma anche eccessiva fumosità di scarico, che potrebbe essere l'indizio di qualche guaio più serio al motore. Se ne avete la possibilità, mettete un casco e fate un giro per togliervi dubbi riguardo le condizioni dell'impianto frenante: le leve al manubrio non devono accusare una corsa troppo lunga e garantire la giusta modulabilità prima dell'intervento dell'ABS. Altrimenti è meglio chiedere un controllo del circuito idraulico.
  • Impianto elettrico senza problemi: lo scooter è un veicolo che spesso resta parcheggiato fuori, magari in inverno e sotto la pioggia. Vi consigliamo un'analisi dell'impianto elettrico, mettendo in funzione tutti i servizi. Per esempio, è giunta qualche segnalazione di malfunzionamento del tasto per lo sblocco elettrico della sella.
  • Date un'occhiata ai serraggi: su alcuni esemplari sono stati segnalati casi di viti allentate a causa delle vibrazioni. Prendetevi un po' di tempo e guardate anche nei punti più nascosti per verificare che non ci siano parti in plastica allentate o disaccoppiate fra loro.
  • Che la benzina arrivi bene: su alcuni modelli prodotti nel 2012 e nel 2013 sono stati segnalati casi di irregolarità di erogazione della potenza a causa di un malfunzionamento della pompa della benzina. Non risulta nessun richiamo, ma se lo scooter è di quegli anni, chiedete di fare una verifica.
  • La bobina è quella giusta: a inizio 2012 alcuni esemplari sono stati richiamati per la sostituzione della bobina. Parliamo di pochi pezzi, proprio perché si tratta di un evento accaduto nei primi mesi di quell'anno. Nel caso abbiate messo gli occhi su un Beverly immatricolato in quel periodo, fate controllare se lo scooter è stato aggiornato.
  • 2012: da 2.500 a 3.000 euro
  • 2013: da 2.700 a 3.200 euro
  • 2014: da 2.900 a 3.400 euro
  • 2015: da 3.200 a 3.700 euro
La bontà complessiva del progetto lo ha messo al riparo da problemi meccanici e tutti i difetti sono riconducibili a una quantità ridotta di esemplari. A conferma di ciò, segnaliamo nel riquadro a sinistra solo un richiamo per sistemare l'ABS. Oggi, un esemplare nuovo costa 6.080 euro c.i.m., quindi è sufficiente circa la metà per entrare in possesso di un modello ancora attuale, in buono stato e con non oltre 20.000 km all'attivo. Non sarà difficile trovare quello giusto per voi, ma seguite i nostri consigli e ricordate che sono i concessionari sono poco propensi a fare sconti su questo modello; piuttosto vi omaggeranno del primo tagliando o di un accessorio come il lucchetto.

Le campagne di richiamo
Il Piaggio Beverly 350ie è stato oggetto di una campagna di richiamo per i modelli costruiti dal 2012 al 2014.
Numero veicoli: 2.353
Difetto: circuito idraulico ABS non a norma
Azione correttiva: sostituzione modulatore
Riferimento: concessionari
  • Ammortizzatori post. (coppia): 160 euro
  • Cinghia trasmissione: 86 euro
  • Fiancatine (cad.): 147 euro
  • Disco freno anteriore: 64 euro
  • Iniettore: 116 euro
  • Leva freno (cad.): 14,60 euro
  • Parafango anteriore: 185 euro
  • Pastiglie freno anteriore: 24,50 euro
  • Pastiglie freno posteriore: 22,70 euro
  • Regolatore di tensione: 147 euro
© RIPRODUZIONE RISERVATA