Pezzi di moto rubate venduti su eBay: a Napoli 14 arresti per associazione a delinquere

I carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno eseguito 14 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di persone che vendevano all’asta su eBay pezzi di moto rubate. Sugli arrestati pendono le accuse di associazione per delinquere, finalizzata alla rapina, al furto e alla ricettazione, e altri reati contro il patrimonio.

Pezzi di moto rubate venduti su ebay: a napoli 14 arresti per associazione a delinquere



Napoli 4 maggio 2009
- I carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno eseguito 14 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di persone che vendevano all’asta su eBay pezzi di moto rubate. Sugli arrestati pendono le accuse di associazione per delinquere, finalizzata alla rapina, al furto e alla ricettazione, e altri reati contro il patrimonio. I militari dell’Arma hanno fatto sapere che gli indagati avevano formato una vera e propria organizzazione in grado di compiere rapine e furti di moltissime motociclette, oltre alla ricettazione e riciclaggio delle stesse, che erano vendute come parti di ricambio sul sito internet della società eBay - prontamente dichiaratasi estranea alla vicenda – e in un negozio di Volla, nel Napoletano. In qualche caso gli autori dei furti provvedevano anche a contattare direttamente il malcapitato proprietario della moto rubata, restituendogliela dietro il pagamento di un “riscatto”. Una sorta di “cauzione per la custodia conseguente alla rimozione forzata”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA