Petrucci svela la sua nuova KTM RC16

KTM ha presentato i due team che scenderanno in pista nella stagione MotoGP 2021 in sella alle RC16. Brad Binder e Miguel Oliveira saranno compagni di squadra nel Red Bull Factory Racing Team. Mentre Danilo Petrucci sarà impegnato nel Red Bull KTM Tech3 insieme ad Iker Lecuona

1/34

1 di 2

Dopo Avintia Esponsorama & Sky VR46 Avintia Team e il Ducati Lenovo Team ora è la volta di KTM di svelare moto e line up dei piloti che prenderanno parte alla stagione 2021 della MotoGP. Con l’ormai classica formula dell’evento online la Casa di Mattighofen ha presentato i due team che scenderanno in pista in sella alle RC16.

A difendere i colori della Casa di Mattighofen Brad Binder e Miguel Oliveira saranno compagni di squadra nel Red Bull KTM Factory Racing. Mentre Danilo Petrucci sarà impegnato nel Red Bull KTM Tech3 insieme ad Iker Lecuona.

Brad Binder

Brad Binder, # 33: "Il 2020 in generale è stata una stagione in cui sento che abbiamo ottenuto molto, alcuni buoni risultati e la prima vittoria - e la prima vittoria di KTM. Ma c'erano anche molti giorni in cui avevamo il potenziale per fare molto di più. Sicuramente ora il margine è un po 'più piccolo per cercare di migliorare, ma penso che con la stagione dell'anno scorso, anche se abbiamo avuto un po' di crollo nel mezzo, le cose sono andate sempre meglio. Mi sentivo come se stessi migliorando non solo per i risultati, ma anche per il modo in cui mi avvicinavo ai fine settimana e andavo meglio sessione per sessione. Al momento sento che abbiamo un pacchetto davvero, davvero competitivo. Siamo nella buona direzione e sono super entusiasta di tornare in sella quest'anno".

1/77

Miguel Oliveira

Miguel Oliveira, # 88: Per diventare campione del mondo è necessario avere molti dettagli perfetti tutti allo stesso tempo e per questo, a seconda di come andrà la stagione e di cosa sta succedendo, possiamo trovare il successo attraverso il nostro progetto. A volte un 4° posto sarà un ottimo risultato e a volte un 2° posto potrebbe non soddisfare le nostre aspettative, ma devi lavorare attraverso quel processo e in questo momento, come base di partenza, sto pensando abbastanza duramente per impostare dei risultati che per noi possono essere considerati un successo. Sicuramente essere migliori del 2020 è già un buon inizio. È un fattore abbastanza rilassante sapere che la moto è capace di vincere ma allo stesso tempo non puoi dare nulla per scontato e quando si tratta di ripetere il successo diventa più difficile, quindi non lo vedo come un lavoro statico. Penso che ogni anno tu debba portare qualcosa di "alto" dalla tua parte per mantenere un ottimo livello in questo campionato. Sento di essere in grado di lavorare di più sui dettagli in un team ufficiale e di essere almeno più coerente. Penso che questi siano gli strumenti che il team ufficiale mi darà. Ho piena fiducia nel mio lavoro".

1/41

Danilo Petrucci

Danilo Petrucci, # 9: "È il mio decimo anno in MotoGP e per 'festeggiarlo' correrò per KTM e ne sono molto orgoglioso. Tech3 KTM Factory Racing è uno dei team più competitivi che abbiamo in MotoGP. L'anno scorso hanno vinto due gare, quindi sono davvero felice di correre con loro. Abbiamo tutto il supporto di fabbrica di cui abbiamo bisogno e in un ambiente davvero piacevole. Sono davvero, davvero curioso di provare la moto e conoscere le persone del team Tech3. Voglio restituire parte della mia esperienza a questa fabbrica. Conosco molte situazioni di gara che possono capitare durante un anno e tutti gli altri tre piloti sono tutti molto veloci e molto competitivi. Sono il 'più esperto' ma voglio essere più veloce di loro oppure voglio lottare con loro e condividere la nostra opinione per far crescere la moto. Alla fine essere soddisfatti della stagione e fare felici tutte le persone e la fabbrica di KTM: questo è l'obiettivo. Essere veloci è la cosa che conta di più".

1/50

Iker Lecuona

Iker Lecuona, # 27: "Quest'inverno ho lavorato molto duramente sulla mia preparazione perché la MotoGP è una classe molto impegnativa dal punto di vista fisico e devi essere in condizioni perfette. Nel 2021 voglio partire dallo stesso livello che ho raggiunto verso il fine stagione e poi vedremo come andrà. Tutti sono forti, il livello nella categoria è molto alto, ma la mia squadra sta lavorando molto bene, la moto nel 2020 ha fatto un grande passo e sono fiducioso di mostrare la mia meglio in pista”.

1/50

Nei prossimi giorni arriveranno anche le altre squadre della MotoGP a mostrare le loro nuove moto e le livree per la stagione 2021. Questo il calendario delle presentazioni confermate al momento:

  • 15 febbraio: Monster Energy Yamaha MotoGP (Quartararo-Vinales)
  • 18 febbraio: Yamaha Petronas (Rossi-Morbidelli)
  • 19 febbraio: LCR Honda Castrol (A. Marquez)
  • 20 febbraio: LCR Honda Idemitsu (Nakagami)
  • 22 febbraio: Repsol Honda Team (M. Marquez-P. Espargaró)
  • 5-6 marzo: Suzuki Racin (Mir-Rins)

La prima occasione per vedere in pista i piloti della MotoGP in configurazione 2021, saranno i test in Qatar, in programma a Losail dal 10 al 12 marzo. Due settimane prima, quindi, di quello che dovrebbe essere il GP inaugurale della stagione, che si terrà sempre in Qatar, a Losail, il 28 marzo.

1/5

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli