19 June 2016

Campagna autostrade: “Motociclisti riuniamoci davanti al Ministero!”

Dopo la petizione online è questo il passo successivo che i motociclisti ci chiedono di fare. La maggior parte di loro si dichiara anche pronta ad utilizzare di più l’autostrada se questa applicasse sconti a moto o scooter. Rimane comunque un po' di pessimismo riguardo l’esito finale della nostra iniziativa...

METÀ PREZZO IN AUTOSTRADA

Come ben sapete, con l’ultimo numero di Motociclismo abbiamo iniziato una campagna per cercare di diminuire i costi di trasporto per chi va in moto e in scooter in autostrada. Dopo il guerriglia marketing, con gli adesivi allegati a Motociclismo di giugno (mandate le foto del “vostro” adesivo a casellobalzello@edisport.it per cercare di guadagnarvi la possibilità di diventare tester di Motociclismo per un giorno: cliccate per i dettagli), e la petizione online (CLICCA QUI PER FIRMARE), questa settimana il nostro sondaggio non poteva che riguardare questa nostra iniziativa.
Ad inizio settimana vi abbiamo infatti chiesto cosa ne pensate a riguardo. Siete stati più di mille a rispondere alle nostre domande, ma ciò che ne è emerso è un coro (quasi) unanime: 9 motociclisti su dieci chiedono infatti uno sconto del 50% sul biglietto autostradale quando si utilizza un mezzo a due ruote. Qualcuno addirittura si spingerebbe fino al 75% (7% di votanti), ma noi riteniamo che il #metàpedaggio sia la tariffa giusta per una moto o uno scooter.  

TUTTI A PROTESTARE DAVANTI AL MINISTERO DEI TRASPORTI

Noi da parte nostra stiamo cercando di fare tutto il possibile per raggiungere questo obiettivo, ma senza dubbio abbiamo bisogno anche di voi. Infatti, come detto, per cercare di arrivare ad un risultato concreto abbiamo da poco iniziato anche una raccolta di firme online (CLICCA QUI PER FIRMARE) e ci fa piacere sapere che l’80% dei partecipanti al sondaggio ha già preso parte a questa iniziativa. Ma ci rattrista il fatto che il 7% dei lettori non abbia ancora firmato e non abbia intenzione di farlo.  
Ma qual è il prossimo passo che dovremmo fare? Il 40% di voi pensa che trovarsi tutti davanti al Ministero dei Trasporti possa essere un’ottima trovata, un'altra buona idea potrebbe essere quella di “boicottare” l’autostrada (30%). In minoranza, seppur di poco (27%), coloro che ritengono possa essere utile bloccare l’autostrada. Se avete in mente altre idee siamo pronti ad ascoltarvi!

SCONTO = MAGGIOR UTILIZZO

Finora ci avete dato un grande aiuto, visto che quasi il 70% di voi è venuto a conoscenza dell’iniziativa tramite il passaparola sui siti e social network (rispettivamente 40 e 30%, i restanti dal giornale), ma da un lato ci sconforta sapere che non tutti credono veramente in questa nostra campagna: il 47% dei partecipanti al sondaggio sostiene infatti che indipendentemente dal numero di firme raccolte nessuno ci darà retta. Più ottimista il 36% dei lettori, che pensa che la nostra iniziativa abbia bisogno di un grande supporto da parte di tutti e che il suo esito sia legato al numero di coloro che decideranno di firmare. Sono solo il 17% coloro che ammettono che i politici, visti i numeri in gioco, valuteranno le nostre istanze. Nonostante ciò, la maggior parte dei lettori (51%) si dice pronta ad utilizzare maggiormente le autostrade se queste applicassero sconti a moto o scooter (dati in linea con quanto emerso del precedente nostro sondaggio su questo argomento). Il 30% sostiene invece che anche se le autostrade costassero di meno questo non porterebbe ad un loro maggior utilizzo.
 
Per fortuna in questa battaglia non siamo soli. Oltre alle migliaia di motociclisti che ci stanno aiutando, anche il Presidente FMI Paolo Sesti e il Direttore Generale Ancma Pierfrancesco Caliari hanno aderito senza esitare. Noi continueremo a lottare per questo scopo e a tal proposito vi chiediamo di continuare a far girare la voce il più possibile.
Restate in contatto con noi per rimanere aggiornati sull’iniziativa e per aiutarci a raggiungere l’obiettivo!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA