Campagna autostrade: “Al Ministero chiediamo un confronto con le Istituzioni”

Più della metà dei partecipanti al nostro sondaggio riguardante "step 3" della campagna #metapedaggio (lo Step 2 è la petizione: FIRMATE QUI) si dice pronta a partecipare ad un sit-in davanti al Ministero dei Trasporti, l’ideale sarebbe poi poter assistere a un vero confronto tra i motociclisti e le Istituzioni. Ben vista dai lettori anche l’idea di un corteo di moto verso l’autostrada

SIAMO PRONTI AD INVADERE ROMA

Continua senza sosta la nostra campagna in favore della riduzione del pedaggio autostradale per moto e scooter. Dopo il guerriglia marketing, con gli adesivi allegati a Motociclismo di giugno, e la petizione online (CLICCA QUI PER FIRMARE), questa settimana anche un grande pilota ha appoggiato la nostra iniziativa in favore del #metàpedaggio.  Chaz Davies ci ha infatti dato ragione nella battaglia e ha attaccato il nostrpo adesivo sul suo casco. Voi cosa aspettate a farlo? Potreste diventare tester di Motociclismo per un giorno (qui tutti i dettagli).
Con lo scorso sondaggio vi avevamo chiesto quale, secondo voi, sarebbe il prossimo passo da affrontare nella nostra campagna e dalle vostre risposte era emerso che lo step successivo ideale sarebbe quello di ritrovarci tutti quanti a Roma davanti al Ministero dei Trasporti in segno di protesta. Abbiamo quindi sondato meglio il terreno ed è emerso che la maggior parte dei votanti (quasi il 60%) è effettivamente pronta ad invadere la Capitale insieme a noi. Solo il 17% la ritiene una pessima idea; i restanti sono indecisi. 

CHIEDIAMO AL MINISTERO UN INCONTRO CON LE ISTITUZIONI

Ma una volta radunati a Roma, cosa potremmo fare per dare una marcia in più alla protesta? La metà di voi ci chiede la possibilità di assistere a un vero confronto tra i motociclisti e le Istituzioni, molti invece (47%) ritengono che un corteo composto da migliaia di moto che si muovono dal Ministero verso la A1 potrebbe essere una buona idea per farci sentire. In netta minoranza (3%) quelli che ci chiedono di insistere con il guerrilla marketing con gli adesivi.
Non rimane dunque che decidere quando trovarci. Il week end è senza dubbio il momento della settimana preferito da voi per ritrovarci a Roma (67%), anche se qualcuno ritiene che sarebbe più efficace radunarsi nei giorni feriali (26%). Il restante 17% continua a ritenere l’idea del raduno una pessima idea. L’ostacolo più grande potrebbe però essere la distanza (72%): la maggior parte dei votanti risiede infatti a più di 400 km dalla Capitale (30% tra 400 e 600 km, 30% a più di 600); ma nonostante ciò il 20% ci crede fermamente e si dice pronto ad effettuare qualsiasi trasferimento in segno di protesta! Uno su dieci ammette inoltre che il periodo estivo potrebbe essere sfavorevole all’iniziativa, in quanto ad un ritrovo al Ministero qualcuno potrebbe preferire una giornata al mare…
 
Noi continueremo a lottare per questo scopo e a tal proposito vi chiediamo di FIRMARE LA PETIZIONE (se ancora non lo avete fatto) e di continuare a far girare la voce il più possibile.
Restate in contatto con noi per rimanere aggiornati sull’iniziativa e per aiutarci a raggiungere l’obiettivo!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA