di Beppe Cucco - 09 maggio 2019

Perchè le Honda CB500F, CB500X e CBR500R non hanno il TC?

In occasione del test delle Honda CB500X, CB500F e CBR500R, abbiamo intervistato Yoshihiro Inoue. Ecco cosa ha risposto il Large Project Leader della Casa di Tokyo alle nostre domande
Perché avete scelto di mantenere la forcella tradizionale e non metterne una a steli rovesciati?
"Ne abbiamo discusso molto all'interno del nostro team di lavoro, ma nello sviluppo di un nuovo modello dobbiamo tenere in considerazione il prezzo che la moto avrà sul mercato. Una forcella a steli rovesciati non sarebbe costata molto di più, ma per la sua installazione avremmo dovuto mettere mano anche al telaio, come abbiamo fatto per le CB650, e allora i costi di produzione della moto si sarebbero alzati notevolmente, e con loro il prezzo".

Le tre CB500 sono pensate anche per i neofiti. Perchè non equipaggiarle con il traction control per una maggior sicurezza?
"Considerando i 48 CV di potenza del motore pensiamo che non sia necessario. Questo bicilindrico ha un'erogazione fluida e lineare e non ha picchi di potenza che possano mettere in difficoltà. Il traction control sarebbe stato superfluo".

Perché dopo tanti anni col 17" avete scelto di equipaggiare la X col 19"?
"Il comportamento della versione precedente con il cerchio da 17" era molto simile a quello della CB500F. La vecchia "X" non aveva un carattere da vera crossover, insomma. Con il cerchio da 19" abbiamo voluto dare ai clienti una moto più adventure".

Cliccate qui per sapere come vanno le Honda CB500F e CBR500R; qui, invece, trovate pregi e difetti della CB500X.
1/17 Honda CB500F 2019 (foto della Casa)
Arriverà il DCT sulla famiglia CB500?
"Non penso, non siamo interessati a montarlo su queste moto".

Perché?
"Pensiamo che ai giovani piaccia lavorare con cambio e frizione. Con il DCT la guida sarebbe sì più facile, ma toglierebbe loro questo aspetto".

Avete mai pensato ad una versione fuoristradistica della CB500X? Magari con cerchi a raggi o con il 21" all'avantreno…
"Con un cerchio da 21" all'avantreno la moto diventerebbe troppo alta e crescerebbe eccessivamente anche l'altezza della sella da terra. Questo renderebbe difficile per i piloti di bassa statura toccare terra con sicurezza. I cerchi a raggi sono improntati all'offroad, la X invece è una crossover e riteniamo che la scelta migliore sia quella dei cerchi a razze in alluminio, adatti ad ogni terreno".
1/13 Honda CBR500R 2019 (foto della Casa)
Il motore è già omologato Euro5?
"Attualmente il bicilindrico è omologato Euro 4, ma è stato sviluppato con l'obiettivo di rispettare l'Euro 5 ed è già pronto per questa norma".

Arriverà un veicolo elettrico Honda?
"I veicoli elettrici sono la scelta giusta per l'ambiente. Ci stiamo lavorando…"

Moto o scooter?
"Attualmente solo scooter, ma non è da escludere che in futuro arriverà una moto elettrica Honda".
1/17 Honda CB500X 2019 (foto della Casa)
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli