di Beppe Cucco - 07 agosto 2019

Patente, ora è possibile prorogare il foglio rosa

Il foglio rosa può essere ora rinnovato dopo i sei mesi di validità, senza dover rifare la visita medica. Questa misura si è resa necessaria in seguito alle lunghe code in motorizzazione per l’esame pratico di guida

1/9

La diminuzione di personale nelle motorizzazioni ha comportato, tra le altre difficoltà, liste di attesa interminabili per l’esame pratico per il conseguimento della patente di guida. Di conseguenza, al fine di non penalizzare i candidati che hanno incontrato difficoltà nella prenotazione ed effettuazione dell’esame il Ministero dei Trasporti ha deciso di non tener conto della “scadenza del foglio rosa” e ha imposto che l’esito positivo della prova teorica venga tenuto valido anche dopo i consueti sei mesi. Il “riporto” (che deve essere chiesto entro il secondo mese dalla scadenza del foglio rosa). permette di trascrivere sul nuovo foglio rosa il superamento dell’esame teorico, così da poter effettuare direttamente la prova pratica di guida senza dover nuovamente superare il quiz e senza dover sottoporsi a una nuova visita medica. Ed è proprio questa la novità, la semplificazione che riguarda il certificato: la prorogabilità era tornata già da qualche anno, ma era comunque ostacolata dall’obbligo di dover effettuare una nuova visita medica per il rinnovo.

Il rinnovo del foglio rosa vale sia per chi non ha mai sostenuto la prova pratica nei sei mesi di durata, sia per chi non ha superato una o entrambe le prove di guida. In ogni caso, con il rinnovo viene rilasciato un secondo certificato, occorre dunque effettuare nuovamente i versamenti previsti da 16 e 26,40 euro.

Ovviamente, la richiesta di riporto può essere effettuata una sola volta e in caso di mancato superamento della prova pratica anche nell’arco di validità del secondo foglio rosa il candidato dovrà ripetere anche la prova teorica.

Si tratta di un provvedimento molto atteso dalle autoscuole e che porta un vantaggio sia per i cittadini che tentano di conseguire la patente di guida, che per gli uffici della motorizzazione, oberati dalle pratiche. La circolare è infatti stata adottata a favore di coloro che, per ritardi delle motorizzazioni, hanno incontrato oggettive difficoltà a prenotare ed eseguire le prove di guida pratica entro i sei mesi di validità del foglio rosa.

1/10
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli