Parte il progetto Husqvarna 900

Husqvarna amplia la sua gamma con una serie di modelli stradali, utilizzando il motore bicilindrico della BMW F 800 portato a 900 cc

Parte il progetto husqvarna 900

 

La storia di Husqvarna è sempre stata legata alla produzione di moto specialistiche per l’offroad, che nei decenni hanno portato apprezzamento degli appassionati e risultati in ambito sportivo. Ma ora, sotto la guida di BMW che ha la proprietà dell’azienda, Husqvarna debutterà nel mercato delle moto non specialistiche con alcuni nuovi modelli, a partire da uno stradale sul quale, però, al momento mancano notizie precise.

 

Fulcro del progetto “Husqvarna 900” è il motore bicilindrico in linea Rotax che già equipaggia la BMW F 800 (nelle varie declinazioni: GS, R, ST) ma portato a 900 cc. L’obiettivo delle modifiche apportate al propulsore era quello di attribuire maggiore sportività, sia incrementando la cilindrata che attraverso altre migliorie necessarie per incrementare le curve di potenza e coppia. Ad esempio la scatola filtro e il layout degli scarichi che sono stati ridisegnati per migliorare anche la distribuzione delle masse e determinare una riduzione di peso a favore della maneggevolezza.

 

Questo lavoro è stato compiuto in collaborazione fra i tecnici Husqvarna e quelli BMW, fra cui alcuni che hanno lavorato al progetto della F1 bavarese. Il risultato ottenuto, secondo quanto ci riferisce l’azienda, è un motore lineare e progressivo ai bassi regimi ma capace di diventare divertente ed esplosivo quando serve. Vi terremo aggiornati non appena ci saranno nuove  informazioni.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA