di Beppe Cucco - 04 aprile 2019

Parcheggia in divieto e la polizia gli distrugge lo scooter

Dopo aver visto uno scooter in divieto di sosta due poliziotti iniziano a colpirlo con un bastone. È successo in India. Il filmato è diventato virale e i due membri delle forze dell'ordine sospesi
1/10
Sarà capitato a molti di lasciare per un attimo la moto o lo scooter in divieto di sosta per effettuare una rapida commissione pensando “al massimo rischio una multa”. Ma non è sempre così, o almeno non lo è in India, dove due poliziotti in servizio di pattuglia a Chennai hanno danneggiato uno scooter solo perché... era parcheggiato in divieto di sosta.

Nel filmato si vede uno dei uno dei agenti colpire lo scooter Honda Dio (un modello riservato ai mercati asiatici) utilizzando un bastone, mentre l’altro lo guarda indisturbato. Il tutto davanti agli occhi increduli dei passanti e del proprietario.

Nella gallery in cima all’articolo trovate la sequenza fotografica di quanto è accaduto, qui sotto il video.
I due membri delle forze dell’ordine si sono giustificati dicendo che il proprietario si era fermato per acquistare della marjuana e ed era già stato avvisato in passato di non parcheggiare in quel posto.

A nulla sono servite le loro scuse. I poliziotti sono stati sospesi dal servizio, in quanto anche se lo scooter era parcheggiato in divieto e il suo proprietario indaffarato in azioni illegali i due non avevano nessun diritto di agire in questo modo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA