Motomondiale 2016, Misano: programmazione orari TV

Orari MotoGP TV Misano 2016: diretta di prove, qualifiche e gare GP Di San Marino e Riviera di Rimini su Sky e TV8. Moto3, Moto2 e MotoGP al 13° round del Motomondiale: Rossi può avvicinarsi ancora di più a Marquez; Rins cercherà di agguantare Zarco; Bastianini firma con Alzamora. E intanto su SKY arriva il film "La regola di Marco"

ORARI TV

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

SKY Sport MotoGP HD (canale 208 di SKY) 
9,00 Moto3 FP1
9,55 MotoGP FP1
10,55 Moto2 FP1
11,40 Paddock Live
11,55 Red Bull Rookies Cup FP1
13,10 Moto3 FP2
14,00 MotoGP FP2
15,05 Moto2 FP2
15,50 Paddock Live
16,05 Red Bull Rookies Cup FP2
17,50 Red Bull Rookies Cup Qualifiche

SABATO 10 SETTEMBRE

SKY Sport MotoGP HD (canale 208 di SKY) 
9,00 Moto3 FP3
9,55 MotoGP FP3
10,55 Moto2 FP3
11,40 Paddock Live
12,35 Moto3 Qualifiche
13,30 MotoGP FP4
14,10 MotoGP Qualifiche
15,05 Moto2 Qualifiche
15,50 Paddock Live
16,30 Red Bull Rookies Cup Gara

TV8 (Canale 8 Digitale Terrestre)
12,00 Studio MotoGP
12,35 Qualifiche Moto3
14,10 Qualifiche MotoGP
15,05 Qualifiche Moto2

DOMENICA 11 SETTEMBRE

SKY Sport MotoGP HD (canale 208 di SKY) 
8,40 Warm Up (Moto3, Moto2 e MotoGP)
11,00 Gara Moto3
12,20 Gara Moto2
14,00 Gara MotoGP
15,00 Paddock Live

TV8 (Canale 8 Digitale Terrestre)
10,40 Studio MotoGP
11,00 Gara Moto3
12,20 Gara Moto2
14,00 Gara MotoGP
14,50 Studio MotoGP

"La regola di Marco" è su SKY

Da domani su Sky On Demand, e domenica 11 settembre alle 16,15 su Sky Sport MotoGP HD, sarà trasmesso “La regola di Marco, un film sulla vita di Marco Simoncelli attraverso filmati inediti e testimonianze di chi gli è stato vicino. Marco Simoncelli è un caso eclatante di presenza e continuità anche dopo la scomparsa. “La regola di Marco” è un titolo naturale. È bastato viverlo negli anni più belli della sua carriera umana e sportiva, sentirlo raccontare dagli amici e dai famigliari per capire che la regola di Marco era semplicemente quella di avere, sempre, l’amore attorno. Le testimonianze raccolte nel film hanno dentro una costante intensa e continua: Marco Simoncelli era disposto a rinunciare ad un progresso tecnico in nome dell’armonia. Ad un anno di vittorie in nome della serenità che avrebbe portato al successo negli anni successivi. Arrivato al Motomondiale dopo un’infanzia da tenerissimo discolo romagnolo, è riuscito nell’impresa di fondere la sua squadra e la sua famiglia in una cosa sola. Non è banale in un mondo, quello delle corse, in cui spesso guidano il business e la prestazione. Innamorato della vita, della sua Romagna, della sua fidanzata Kate, degli amici e della famiglia, Marco Simoncelli ha dato vita ad una leggenda che gli sopravvive. Vinto il mondiale 250 era arrivato alla MotoGP. Lo stesso Valentino Rossi (che in “La regola di Marco” confida di non aver mai avuto tra i piloti un amico caro come Marco al punto da confidare solo a lui i segreti del proprio allenamento) sa che in Simoncelli poteva esserci l’erede. Troppo bravo umanamente per non portarselo altrove. Il 23 ottobre del 2011 si è interrotta una vita, ma forse ne è cominciata un’altra. Quella della Regola di Marco.

MOTOGP: dalla SBK arrivano i rinforzi

Il circus del Motomondiale abbandona il freddo clima del Northamptonshire per raggiungere le più calde spiagge romagnole, in occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini (confermato che il Motomondiale rimarrà a Misano almeno fino al 2020). Il Misano World Circuit è il circuito “di casa” per molti piloti del Motomondiale, ma più di tutti lo è per Valentino Rossi, che conta 3 vittorie e, dopo il podio di Silverstone e di Brno, è più intenzionato che mai a recuperare terreno su Marc Marquez, leader del campionato con 50 punti di margine sul Dottore e vincitore a Misano lo scorso anno. Sarà anche un’ottima occasione per Maverick Viñales, straordinario vincitore del GP di Gran Bretagna, che può avvicinarsi in classifica Jorge Lorenzo, alquanto sottotono negli ultimi due appuntamenti. 

In casa Ducati ci sarà Michele Pirro, pilota del Team Barni nel CIV, in veste di Wild Card del team ufficiale, mentre nel team Avintia Racing l’infortunato Loris Baz (ex pilota della SBK) sarà sostituito da Xavi Forès, anch'egli alfiere del Team Barni ma in WSBK. Forès si darà battaglia con un altro collega della WorldSBK: si tratta di Alex Lowes, che rimpiazza l’assente Bradley Smith nel Team Tech3. Curiosità per chi è di memoria corta: sempre a  Misano, ma nel 2012, un altro pilota della SBK gareggiò in MotoGP. Si trattava di Jonathan Rea, sostituto di Casey Stoner in Romagna a in Aragona. Da inoltre segnalare che le conseguenze (fortunatamente solo abrasioni) dell'incidente in scooter avuto da Petrucci pochi giorni prima del gran premio di Silverstone stanno costantemente migliorando. Per chi non fosse ancora a conoscenza dell'accaduto, ricordiamo che Danilo è stato buttato a terra da un automobilista che guidava distratto dall'uso del cellulare... Si parla tanto di sicurezza, di abbigliamento e dispositivi che aiutano chi guida la moto, ma contro la stupidità e l'irresponsabilità di certi automobilisti non possiamo far nulla...

Per questo appuntamento del mondiale, Michelin ha portato un nuovo pneumatico slick anteriore: stando alla Casa di Clermont – Ferrand, la nuova gomma ha una carcassa diversa che offre maggior stabilità in curva ed in staccata.

Chi la spunterà al Gran Premio della Gran Bretagna? Fate il vostro pronostico sul nostro FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno!

​CLICCATE QUI PER GIOCARE

MOTO2: continua la lotta Rins - Zarco in ricordo di Tomizawa

Nella classe intermedia del Mondiale, la lotta per la leadership si fa sempre più avvincente: Johann Zarco, (vincitore a Misano lo scorso anno) dopo un risultato alquanto sottotono a Brno e la penalizzazione di Silverstone, ha permesso ad Alex Rins di recuperare diversi punti in classifica generale (che trovate nel link in fondo all’articolo). Ora sono solamente 10 i punti che separano il francese dallo spagnolo, ancora meno è il distacco tra Sam Lowes e Tom Luthi, rispettivamente 3° e 4°. Due situazioni agli antipodi per i due piloti nel corso della gara di Silverstone: l’inglese ha pagato caro il contatto con Zarco, dato che ha terminato con zero punti, mentre lo svizzero è tornato a casa col bottino pieno.

Questo Gran Premio è anche l’occasione per i piloti della Moto2 di ricordare la scomparsa di Shoya Tomizawa, giovane talento giapponese che 6 anni fa è venuto a mancare a Misano durante la gara

MOTO3: il "Bestia" al posto di Navarro nel 2017

Grandi novità nella classe cadetta del Motomondiale. Arriva la notizia dal team Estrella Galicia dell’arrivo di Enea Bastianini: il “Bestia”, vincitore a Misano lo scorso anno, affiancherà per le prossime 3 stagioni Aron Canet, mentre Jorge Navarro approderà nella squadra di Fausto Gresini in Moto2. Sempre nel team di Fausto, ma in Motoo3, sono stati ingaggiati per il 2017 il confermato Di Giannantonio e Jorge Martin, reduce dal recente 2° posto a Brno (e vincitore della Red Bull Rookies Cup 2014). Per quanto riguarda il campionato, Brad Binder (vincitore dell’ultima gara), ha la possibilità di avvicinarsi ulteriormente al titolo, con Jorge Navarro, Francesco Bagnaia, Enea Bastianini, Nicolò Bulega e compagnia che confidano più che altro nell'aritmetica e, per lo meno, daranno vita ad un'accesa lotta per la seconda piazza in campionato. Per i piloti del VR46 Academy sarà un’opportunità per ben figurare davanti al proprio pubblico, soprattutto perché i “pilotini” di Valentino Rossi (Bulega, Migno, Antonelli, Bagnaia, Dalla Porta) utilizzano il tracciato del Santamonica come pista d’allenamento.

Motomondiale 2016: classifiche MotoGP, Moto2 e Moto3

Per consultare le classifiche aggiornate delle classi Moto3-Moto2-MotoGP, nonché dei Costruttori, CLICCATE QUI

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA