Open House Moto Guzzi ha fatto il pienone

Non si ferma neanche durante una piovosa domenica l’evento Moto Guzzi presso lo storico stabilimento di Mandello del Lario. Grande successo per i test ride: siete ancora in tempo…

Open house moto guzzi ha fatto il pienone

Nonostante il meteo incerto, anche oggi Mandello del Lario si è riempita di appassionati, provenienti sia dall’Italia che dall’Europa. Non sono bastate le nuvole e la pioggia a fermare l’evento Open House Moto Guzzi, programmato per questo weekend con l’intenzione di regalare ai visitatori una rievocazione della storica fabbrica Moto Guzzi, dove ancora oggi nascono i modelli della Casa lecchese. Le linee di produzione, infatti, sono interamente visitabili; l’attenzione degli ospiti si è focalizzata soprattutto sulla zona assemblaggio motori e sulla produzione delle California e delle V7, le stesse moto disponibili poi per il test ride. Anche il Museo storico e il tour allo Shop Moto Guzzi hanno suscitato interesse, in particolare per chi non poteva fare a meno di tornare da Mandello con una foto o un souvenir dell’evento. I visitatori hanno apprezzato anche la mostra personale di Jacopo Ghislanzoni, artista lecchese che, oltre alle proprie opere, ha portato nello stabilimento una collezione di 14 dipinti ispirati agli eventi e ai personaggi che hanno fatto la storia della Moto Guzzi.   

 

SABATO IL PIENONE

La giornata cha ha avuto più successo è stata quella di sabato, anche grazie al bel tempo. Un successo che ha sorpreso anche la stessa Moto Guzzi, che ha contato più di cinquemila presenze. Tanti anche gli eventi di contorno, tra cui, alle 16, l’accensione dei motori della “Collezione Todero”. Tre le moto che, con il loro sound, hanno scaldato i cuori (e i timpani) degli appassionati: una monoalbero 650 prototipo, una 1000 Endurance e, dulcis in fundo, una 8C 500, la famosa 8 cilindri da competizione di Moto Guzzi. Di sera, invece, il sindaco di Mandello ha salutato tutti i motociclisti giunti per l’occasione, prima di accendere la miccia dello spettacolo pirotecnico.

 

VOGLIA DI TEST RIDE

Fin dal sabato mattina, una lunga coda si è creata davanti al banco prenotazione per la prova su strada dei modelli Moto Guzzi. I modelli disponibili nelle giornate di sabato e domenica sono stati la California (la più provata), in versione Touring e Custom, e la gamma V7, con le maggiori richieste per l’allestimento Racer. Il demo ride consisteva in un giro guidato intorno al lago, a gruppi di dieci persone, per la durata di mezz’ora. Una bella occasione per provare la vostra Guzzi preferita. La pioggia di oggi non ha spaventato gli appassionati, ma Moto Guzzi valutava prima di ogni partenza le condizioni meteo, per permettere a tutti gli interessati di godersi in sicurezza la moto desiderata.

 

LA FESTA CONTINUA

L’evento Open House Moto Guzzi sarà replicato anche il prossimo weekend, dal 20 al 22 Settembre, con le stesse modalità per visite e test ride. Il costo? Tutto gratuito, guida alla Fabbrica compresa. Non vi resta che prendere la moto e presentarvi a Mandello!


 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA