Omnia Racing Special Parts diventa importatore italiano dell’elettronica Bazzaz Performance

È stato siglato un accordo tra l’azienda americana Bazzaz Performance e l’italiana Omnia Racing Special Parts che ha già avviato la distribuzione in Italia delle tecnologie elettroniche per l’elaborazione dei motori da corsa prodotte da Bazzaz. In particolare spicca il nuovo modulo Z-Fi per la gestione del propulsore e dell’iniezione.

Accordo Bazzaz-Omnia




Milano 7 aprile 2009 - ACCORDO BAZZAZ-OMNIA
Negli USA la Bazzaz Performance è un’azienda nota per la produzione di sistemi di gestione del motore per moto da corsa. La Bazzaz Performance è nata nel 2003, dall’esperienza di Ammar Bazzaz nel settore, che dopo aver lavorato come ingegnere alla Yoshimura R&D per un periodo di sei anni, consentendo a Mat Mladin di portare a casa i suoi primi tre campionati AMA Superbike, decise di fondare la Bazzaz Performance con l’intenzione di introdurre sul mercato prodotti racing altamente tecnologici, ma accessibili anche a piloti di medio livello e a semplici amatori. Bazzaz divenne fornitore dell'AMA Superbike nel 1997 come tecnico di alto livello e come ingegnere dell’elettronica applicata ai motori da corsa. La Bazzaz Performance negli ultimi anni si è fatta conoscere nel mercato dell’aftermarket e del tuning per elettronica di sostegno alle elaborazioni dei propulsori. La Bazzaz Performance è cresciuta gradualmente e oggi opera ora in una struttura di 8500 metri quadri a Chino, California dove ha sede il nuovo reparto di Ricerca & Sviluppo, nonché il reparto di produzione. Omnia Racing Special Parts è diventata l’importatore esclusivo per l’Italia dei prodotti Bazzaz Performance. In particolare Omnia distribuisce il nuovo modulo Z-Fi, parte della gamma Bazzaz Performance, una tecnologia avanzata per la gestione del motore e dell’iniezione, ma facile da usare grazie ad un software poco sofisticato.

Gli Z-FI



GLI Z-FI
Sono prodotti elettronici per la gestione del motore (EMS) che sono stati sviluppati su moto da corsa dei campionati più importanti del mondo. Sino ad oggi si trattava di tecnologie non accessibili ai privati o a team di piccole dimensioni, per motivi di costi. La linea Z-Fi si caratterizza per:

1. Controllo di trazione: il modulo Z-Fi-QS TC è disponibile con il controllo di trazione regolabile. Questa unità integra anche il Quick Shift. La Z-Fi QS possiede Quick Shift senza controllo trazione.

2. 8 iniettori. La Z-Fi può gestire 8 iniettori che danno il doppio della capacità di alimentazione e che sono generalmente utilizzati sulle moto sportive di ultima generazione.

3. Carico benzina variabile in base al tipo di rapporto utile, in particolare per applicazioni con turbo o nitro.

4. Cablaggio specifico per la facile applicazione "Plug and Play", con l'installazione di connettori OEM.

5. Possibilità di inserire due mappature che sono selezionabili velocemente con un selettore opzionale per la mappatura.

6. È ammessa dai regolamenti della maggior parte delle competizioni (verificare comunque le norme regolamentari all’atto d’iscrizione).

Si può avere il kit opzionale Z-AFM che consiste in un sensore lambda per la miscela aria/benzina ed in una centralina che si collega in uno qualsiasi dei prodotti Z-Fi, e consente l'auto-mappatura del motociclo. Automappatura vuol dire che con il pilota alla guida della moto, in pista o su un banco dinamometrico, la Z-Fi calcola automaticamente la richiesta di adeguamento carburante ad ogni giro motore e posizione della valvola a farfalla. Il software per mappare lo Z-Fi consente all'utente di inserire il set-up aria/benzina ideale per le sue esigenze. Il kit viene fornito con tutto il necessario, ma può richiedere la modifica del collettore di scarico per inserire il sensore lambda (raccordo acciaio o titanio opzionale). Lo Z-Mapper Software si può installare su un qualsiasi computer portatile.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA