Ohvale lancia la nuova GP-2

Ohvale amplia i propri orizzonti con la GP-2, spinta dal propulsore 190 Daytona ma completamente rivista dal punto di vista tecnico, ergonomico e della dotazione di serie. Vi diciamo com'è fatta, cosa cambia rispetto alla GP-0, disponibilità e prezzo

1/18

Ohvale GP2

1 di 2

A qualche anno dal lancio delle GP-0 (qui il nostro test di tutta la gamma), Ohvale alza il tiro e si affaccia al 2021 con una novità assoluta: la GP-2. Rispetto alle GP-0 cambia praticamente tutto, tranne il motore Daytona 190 a quattro marce. Per Ohvale GP-2 è stata sviluppata una nuova ciclistica dedicata al modello. Il nuovo telaio è più lungo e ha un angolo di sterzo aumentato di 0.5°. È stata decisa una nuova posizione del motore per ottimizzare il baricentro della moto e per un corretto tiro catena è stato riposizionato il perno forcellone. Tra i miglioramenti troviamo quelli all'avantreno, con montaggio di cuscinetti di sterzo conici per una regolazione più precisa. Nuova la posizione del fissaggio ammortizzatore su telaio e forcellone (allungato di 25mm) per migliorare la sensibilità alle basse velocità. È stato aumentato l'interasse delle piastre di sterzo per permettere lo smontaggio della ruota anteriore senza togliere la pinza freno. La piastra superiore ha una nuova estetica e la regolazione manubri integrata in stile MotoGP. Sono stati anche riprogettati i collari dei semi-manubri che, attraverso un diverso sistema di fissaggio, migliorano la robustezza. Il perno ruota anteriore passa a un diametro 15, per aumentare la rigidità torsionale della forcella. Di serie con precarico molla e piedino CNC. Lo stelo è da 33mm, ma come upgrade è possibile scegliere quello da 38 mm pluriregolabile. Con la GP-2 inizia la collaborazione di Ohvale con l'azienda spagnola J.Juan. Il nuovo impianto freno anteriore ha una migliore potenza frenante e una maggiore resistenza (la Casa dichiara inesistente l’allungamento della corsa della leva). L’impianto è composto da: pinza radiale a 4 pistoncini (diametro 25 mm) e dimensioni più grandi per lo smaltimento del calore; disco freno flottante da 220 mm; nuova pompa con leva regolabile più lunga per una migliore ergonomia. Ohvale GP-2 monta cerchi da 12" fusi in conchiglia, quindi con una tecnologia che permette di ottenere una fusione con tolleranze più precise e caratteristiche meccaniche migliori. I cerchi sono equipaggiati di cuscinetti che permettono di montare i distanziali fissi alla ruota. I tecnici Ohvale hanno lavorato anche per rivedere la posizione delle pedane e sono stati sviluppati nuovi supporti. Cambiano dunque le geometrie, per una posizione in sella rivista anche grazie all’avanzamento dei semi-manubri. Nuova la carenatura, sia per dimensioni che dal punto di vista estetico. Due le colorazioni disponibili: bianco e nero, con la consueta possibilità di personalizzazione.

Il prezzo? A partire da 6.300 euro. Sono già aperte le ordinazioni.

Tipo motore - Monocilindrico orizzontale, 4T raffreddato ad aria e radiatore olio

Distribuzione - Monoalbero, SOHC - 4 valvole

Carburante - Benzina senza piombo ( N.O. min 95)

Alesaggio e corsa - 62mm x 62mm

Cilindrata - 187,18 cc

Alimentazione - Carburatore Keihin PE 28 - Dell'Orto PHBH 28 - Filtro aria racing

Accensione - Elettronica, con candela e bobina esterna

Avviamento - Kick starter con dispositivo di autodecompressione

Scarico - Scarico in acciaio inox. Monosilenziatore a doppio diametro Arrow sottosella in titanio- Predisposto per boccola riduzione rumore

Lubrificazione - Carter umido. Quantità olio: 1 l

Cambio - A 4 rapporti ravvicinati N-1-2-3-4

Frizione - In bagno d’olio a 6 dischi

Trasmissione primaria - Ingranaggi

Trasmissione secondaria - Catena Regina serie oro. Rapporto 36/17 (2,117)

Telaio - Traliccio in tubi di acciaio

Sospensione anteriore - Forcella upside down. Steli Ø 33mm - Piedini CNC - Regolazione precarico molla. UPGRADE: Forcella upside down. Steli Ø 38mm - Piedini CNC - Regolazioni precarico molla, idraulica in compressione e estensione.

Sospensione posteriore - Forcellone in alluminio. Monoammortizzatore con piggy-back.

Completamente regolabile: idraulica in compressione ed estensione, precarico molla e interasse

Freno anteriore - Disco singolo Ø 220mm. Pinza radiale a 4 pistoncini D25

Pastiglie sinterizzate. Pompa assiale con serbatoio integrato. Tubo in treccia metallica

Freno posteriore - Disco singolo Ø 180mm. Pinza flottante con pistone D25.

Pompa con serbatoio integrato. Tubo in treccia metallica

Cerchi - In alluminio. Anteriore 2,50 x 12" - Posteriore 3,00 x 12"

Pneumatici - Tubeless: anteriore 100/90-12 posteriore 120/80-12

Dimensioni -

Lunghezza massima: 1610mm - Larghezza massima: 740mm ai semimanubri - Altezza massima: 915mm

Altezza sella: 725mm

Peso a secco - 71 Kg*

Capacità serbatoio - 3,5 litri

* peso dichiarato a secco, senza liquidi

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli