Nuovo motore per le Energica: - 10 kg, +10% autonomia

Dalle competenze di Energica Motor Company S.p.A. e Mavel nasce EMCE, il motore elettrico che equipaggerà le moto della Casa di Modena. La nuova unità dispone di un picco di potenza pari a 126 kW a 8.500 giri/min e maggiori performance, ottenute anche grazie a una riduzione di peso pari a 10 kg con un relativo aumento dell’autonomia tra il 5 e il 10%

1/2

Energica presenta EMCE, il nuovo motore elettrico creato in co-engeneering con l'azienda italiana Mavel. Il nome del nuovo motore EMCE è l’acronimo di Energica Mavel co-engeneering e nasce come espressione diretta della mentalità della casa motociclistica modenese, che punta sull’innovazione tecnologica e il miglioramento delle performance. Mavel è una società di ricerca, sviluppo e produzione specializzata nell’ambito powertrain che ha sede in Valle D’Aosta, in una ex centrale elettrica. Il nuovo Powertrain sarà utilizzato in esclusiva su tutta la gamma Energica. La collaborazione tecnologica che ha caratterizzato il co-engeneering tra Energica Motor Company S.p.A. e Mavel è diretta alla ricerca di soluzioni che ottimizzino l’efficienza del sistema. Tra i principali vantaggi che concorrono a migliorare la performance del motore: geometrie innovative di rotori e statori che minimizzano le perdite di energia e massimizzano le prestazioni. L’uniformità della coppia erogata e l’ottimizzazione dei pesi rendono il motore unico nella densità di potenza e coppia e consentano l’ottimizzazione dei processi produttivi; innovativo e brevettato raffreddamento del rotore in grado di generare un flusso interno di aria che lambisce i magneti e li raffredda. Consentendo al motore di sfruttare le proprie potenzialità anche ad alte velocità; algoritmi di controllo adattivi che assicurano che l’inverter sia sempre in grado di far funzionare il sistema nel modo più efficiente possibile; sensoristica brevettata in grado, tra le altre cose, di raccogliere ed immagazzinare i dati operativi del motore per prevederne l’insorgere di un eventuale guasto meccanico.

Grazie al nuovo motore EMCE con picco di potenza pari a 126 kW a 8.500 giri/min e raffreddamento a liquido che garantisce maggiori performance, la gamma Energica si alleggerisce di 10 kg, con un relativo aumento dell’autonomia tra il 5 e il 10%, in accordo con lo stile di guida. Il raffreddamento a liquido permette un miglior condizionamento termico del motore e dell’inverter, che si traduce nella possibilità di lavorare con maggiori densità di coppia e potenza che, a parità di volume, porta ad una maggiore accelerazione. Il motore EMCE sarà in primo luogo disponibile in tutta Europa e negli USA, mentre per il mercato APAC l’arrivo è previso il prossimo autunno.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA