QJ Motor porta ad Eicma la nuova SRT 750

È spinta da un bicilindrico in linea di 754 cc e caratterizzata da un’indole adventure, con sospensioni rialzate, cerchi a raggi e barre paramotore. Tecnologica la dotazione di serie della nuova QJ Motor SRT 750

L’avevamo già vista in Cina e sapevamo che sarebbe stata una sorta di mamma della Benelli TRK 800. QJ, infatti, è la Casa cinese proprietaria del marchio pesarese e il motore di questa bicilindrica è il 754 cc che equipaggia anche la TRK.

L’aspetto è più tradizionale e meno sofisticato, ma quello che colpisce è la decisione di farsi vedere in Italia con prodotti marchiati direttamente QJ, a conferma di quell’”orgoglio cinese” di cui parlavamo qualche numero fa. La SRT può avere cerchi a razze da 17”, oppure a raggi, con l’anteriore da 19”. Il motore dichiara circa 82 CV a 9.000 giri/min, contro i 76 della Benelli. Cambio a 6 marce, sella alta 825, luce a terra 220 mm, peso dichiarato 236 kg, capacità serbatoio ben 24 litri.

DISPONIBILITÀ: n.d.

PREZZO: n.d.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA