di Nicolas Patrini - 05 novembre 2019

KTM 390 Adventure, enduro entry-level

La Casa di Mattighofen svela al Salone di Milano una enduro entry-level che sfrutta la piattaforma di 373 cc. Info, foto e caratteristiche tecniche

1/19

La nuova KTM 390 Adventure sfrutta la piattaforma già utilizzata dalla sorella naked, la 390 Duke. Il propulsore è infatti il monocilindrico di 373,2 cc, omologato Euro 4, capace di erogare 44 CV di potenza massima a 9.000 giri/mine 37 Nm di coppia. Il telaio è a traliccio in tubi d’acciaio. Per quanto riguarda la ciclistica troviamo all’anteriore una forcella USD da 43 mm con 170 mm di escursione; l’unità è completamente regolabile. Al posteriore c’è invece un monoammortizzatore con 177 mm di escursione, aggiustabile in compressione ed estensione. La frenata è affidata a pinze Bybre, con un disco singolo da 320 mm morso da una pinza radiale a quattro pistoncini. Il disco posteriore è invece da 230 mm. L’ABS Bosch 9.1MP a due canali con funzione conrnering e il TC sono di serie. La mappa dedicata all’off-road regola l’intervento dei sistemi per lasciare più libertà al pilota. Optional, invece, il quickshifter. Il peso della nuova KTM 390 Adventure è di 158 kg a secco e il serbatoio contiene 14,5 litri. Per quanto riguarda la strumentazione, troviamo un display TFT a colori, che può connettersi all’app di navigazione KTM My Ride.

Il prezzo è 6.800 di c.i.m.

Prezzi di listino "chiavi in mano", ottenuti aggiungendo al prezzo di listino "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica in 250 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli