di Beppe Cucco - 28 agosto 2019

130 CV, 140 kg: arriva in commercio la Kramer GP2R

Spinta dal bicilindrico parallelo della KTM 790 Duke è una moto pronto gara che fa del peso il suo punto di forza. Ecco il prezzo della nuova Kramer GP2R

1/16 Kramer GP2R

Lo scorso autunno il produttore tedesco Kramer aveva presentato il prototipo della GP2, una moto realizzata artigianalmente spinta dal bicilindrico parallelo LC8c della KTM 790 Duke. Propulsore che di serie è in grado di erogare una potenza di 104,7 CV a 9.000 giri/min e con un picco di coppia di 86 Nm a 8.000 giri/min, ma che dopo il “trattamento Kramer" raggiunge quota 130 CV, con un picco di coppia di 100 Nm.

ll motore è racchiuso in un telaio a traliccio in acciaio al cromo molibdeno abbinato ad un forcellone in alluminio realizzato da Kramer; il tutto "nascosto" dalla carenatura della HKR EVO2, la monocilindrica già presente nel catalogo della Casa tedesca. La GP2 sfrutta il telaietto posteriore come serbatoio del carburante, ciò aiuta a ridurre il peso della moto e a lasciare più spazio nella zona anteriore per poter ospitare un airbox di maggior volume. Troviamo poi sospensioni WP, cerchi forgiati in alluminio Dymag con gomme Pirelli slick, doppio disco anteriore con pinza Brembo M50 e scarico RP Race Performace. Completa il tutto un pacchetto elettronico studiato appositamente per questa moto che include traction control e launch control oltre, ovviamente, al kit per l'acquisizione di tutti i dati. Nata per correre nel Campionato inglese "British BSN GP2" il vero punto di forza della Kramer GP2 è il suo peso, di soli 134 kg con il pieno.

Il costruttore tedesco fa sapere ora che dalla GP2 si è arrivati ora alla GP2R, la versione “di serie”, in vendita ad un prezzo di 29.990 euro. Richieste e ordini per la nuova Kramer GP2R possono essere inviate direttamente all’indirizzo email dedicato.

1/16 Kramer GP2
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli