SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Nuova Ducati Supersport: il video teaser (e qualche immagine)

Al Salone di Colonia 2016 Ducati presenterà la Supersport. Una moto inedita che, nella scala della sportività secondo la Casa bolognese, si pone come alternativa alle Panigale (1299 e 959). Sport da vivere sulle strade di tutti i giorni, insomma. In attesa dello svelamento (il 4 ottobre a Intermot), ecco il primo video

Arriva la supersport

Qualche giorno fa abbiamo cominciato ad anticiparvi alcune delle novità che Ducati presenterà ai saloni autunnali (Eicma e Intermot). Cliccate qui per conoscere qualche dettaglio sulle nuove Monster 800 e 939, Scrambler DS e Multistrada 939 (di quest’ultima si parla ancor più approfonditamente su Motociclismo di ottobre). Non è però detto che queste moto arrivino a Colonia, mentre è certo che Intermot 2016 vedrà il debutto di una moto di cui si parla da mesi e che molti partecipanti al WDW 2016 hanno già visto in esclusiva: la Supersport.

Sport "easy"

Nella gallery ecco un po’ di immagini tra quelle circolate finora sul web, ma la novità di oggi è il video teaser, che non mostra molto della moto ma ne spiega la filosofia: “Sport Made Light”, cioè lo sport che si fa leggero. Non tanto in senso fisico, quanto concettualmente. Un tipo di sportività che non si riferisce solo alle mega prestazioni e alla pista, ma che si può vivere sulle strade di tutti i giorni (“Come sarebbe se lo sport potesse essere vissuto sulle strade di tutti i giorni?”, recitano i testi che accompagnano le ancora criptiche immagini del filmato. E ancora: “La sua missione: lasciarti libero di esprimere il tuo spirito sportivo. La tua, usarlo per conquistare nuovi spazi”).

due versioni

Nel video teaser si vede poco ma, interpolando le poche immagini chiare (le abbiamo raccolte nella gallery) con le foto scoop apparse nelle ultime settimane si può capire che la moto somiglierà stilisticamente alla Panigale, ma sarà più comoda, con semi manubri più alti, cupolino con faro elaborato a 4 luci (di cui le diurne a Led), plexiglas leggermente più protettivo e regolabile (si vede che è comunque strettino, anche se con la parte alta estesa in larghezza), indicatori di direzione integrati negli specchietti, strumentazione molto probabilmente ful digitall a colori, sella più ospitale per il passeggero, che godrà anche di pedane più basse. Tecnicamente, la moto sarà spinta dal motore di 955 cc o di 937 cc, avrà forcellone monobraccio e scarico sul lato destro, speriamo con design diverso da quello della 959... Le sospensioni, perlomeno la forcella della versione “S” di cui sono circolate le immagini, saranno Öhlins, mentre la versione “base” avrà le Marzocchi. Non mancherà ovviamente un pacchetto elettronico completo, magari non ultra raffinato come quello delle Panigale o della Multistrada, ma certamente fornito di ABS (che coadiuva un impianto frenante con pinze radiali Brembo, monoblocco sulla S), controllo di trazione, riding mode e quant’altro. Non ci resta che attendere il 4 ottobre, data in cui a Intermot Ducati farà debuttare il primo modello dell’infornata prevista per colonia e Milano.
 
Noi ci saremo e vi diremo tutto al volo! State connessi con Motociclismo.it

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA