di Beppe Cucco
25 January 2023

Svelata la nuova Ducati Desmosedici GP23 di Martin e Zarco

Jorge Martin e Johann Zarco hanno tolto i veli alla nuova Ducati Desmosedici GP23 che porteranno in pista per la stagione 2023 della MotoGP per il Team Prima Pramac

1/8

Ducati Desmosedici GP23 Team Prima Pramac

Jorge Martin e Johann Zarco hanno tolto i veli alle nuova Ducati Desmosedici GP23 che porteranno in pista per la stagione 2023 della MotoGP, con i colori del Team Prima Pramac. Il Team italiano, capitanato da Paolo Campinoti, ha quindi riconfermato i due piloti del 2022. Il francese Zarco, due volte campione del mondo nella classe Moto2 e lo spagnolo Martín, campione del mondo nella classe Moto3, sono dunque pronti anche quest’anno a scendere in pista in sella alla nuova Ducati Desmosedici GP23. Entrambi i piloti avranno a disposizione la versione “factory”.

La livrea della nuova Desmosedici GP23 del team Pramac è molto simile a quella vista in pista lo scoro anno. Grafica che ritrova una base in bianco e rosso con un grande spazio in viola per lasciare ben in vsita il logo del main sponsor Prima.

Johann Zarco: “Per il terzo anno consecutivo sarò insieme al Team Prima Pramac, sono molto contento di poter vestire questi colori per un’altra stagione. Abbiamo un grande team, una grande moto e ho un ottimo rapporto con Jorge, direi che ci siano tutti gli ingredienti per fare un’ottima stagione, e magari chissà arriverà anche la vittoria".

Jorge Martín: “Scalpito all’idea di iniziare, non vedo l’ora di ripartire con il mio team a lavorare. L’anno scorso è stato un anno particolare, con momenti anche molto difficili, ma mi è servito per crescere e diventare più forte. Ho grandi progetti e una forte ambizione e insieme al mio team so che siamo capaci di grandi cose. A Sepang quando monterò in sella alla mia Ducati saprò che tutto il duro lavoro fatto durante la pausa invernale avrà portato i suoi frutti. Siamo pronti, sono pronto!”.

1/10

Prima Pramac MotoGP 2023 - Jorge Martin - Johann Zarco

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA