di Beppe Cucco - 12 ottobre 2019

Non è BMW a far cadere i veli: le foto della nuova R18 in anteprima!

Ad anticipare la Casa di Monaco ci ha pensato un gruppo di trasportatori “distratti”, che durante il trasporto della nuova R18 2020 si sono fatti pizzicare da un fotografo. Ecco le prime immagini della versione definitiva della maxicruiser BMW spinta dal boxer di 1.800 cc

1/33

BMW R18 2020

All’ultimo Concorso di Eleganza di Villa d’Este BMW ha tolto i veli alla Concept R18, una cruiser che trasporta l’essenza delle grandi moto classiche di BMW degli anni passati ai giorni nostri. Una moto pura, composta solo dall’essenziale, dove tutto il superfluo è stato rimosso per lasciare al centro dell'attenzione il suo cuore, il nuovo motore boxer di 1.800 cc raffreddato ad aria/olio. Purtroppo, però, come suggerisce il nome, quella moto era solo un prototipo, per esser precisi il terzo prototipo nato intorno al nuovo boxer di 1.800 cc, che arrivava sulla scia della Departed e della Birdcage. Pochi giorni fa poi, dalla Francia era arrivata la conferma che dalla Concept R18 sarebbe nato un modello di serie: la divisione francese di BMW Motorrad aveva, infatti, già aperto le prenotazioni per questo nuovo modello, ma ancora non si conoscevano i dettagli tecnici e nemmeno era mai stata vista la moto in versione definitiva.

Ad anticipare la Casa di Monaco con l’unveiling della nuova R18 ci ha pensato un gruppo di trasportatori “distratti”, che durante le fasi di trasporto della moto si sono fatti pizzicare da un fotografo. Come potete vedere dalle foto che trovate nell'articolo la R18 non si vede completamente, ma quel tanto che basta che capire che si tratta del modello definitivo: fari, frecce, catarifrangenti, targa… E poi, sotto al telo blu, si vede bene l’imponente motore, che sembra identico a quello visto sul concept, se non fosse per la targhetta che invece di “R18” riporta ora la cilindrata “1800cc”. Il prototipo utilizzava un motore a carburatori, ma ipotizziamo che sul modello di serie ci sarà l’iniezione, non solo per far fronte alle stingenti norme antinquinamento Euro 5, ma anche per poter interagire più facilmente con l'elettronica della moto.

1/16

BMW R18 2020

Anche il telaio e il serbatoio a goccia sembrano simili a quelli del Concept, ma dietro alla forcella, dall’aspetto maestoso, vediamo ora comparire un ammortizzatore di sterzo. Cambiano anche il cerchio anteriore (quello delle foto non sembra affatto un 21” come quello del prototipo) e i terminali di scarico: quelli “a coda di pesce” sono stati sostituiti da delle unità lunghe, cromate e con fondello tagliato in diagonale.

Come detto, la versione definitiva della moto dovrebbe arrivare nel 2020, ma dopo aver visto questo foto ci aspettiamo di vederla già ad Eicma e da quel che sappiamo potrebbero esserci più versioni: la bagger, la cruiser e la touring. Indiscrezione confermata, almeno in parte, dalle immagini: analizzando bene le foto notiamo infatti che le moto immortalate rappresentano due differenti versioni. La R18 ripresa posteriormente, infatti, sotto al telo nasconde un cupolino alto, che potrebbe appartenere alla touring.

Non ci resta che aspettare il Salone di Milano per saperne di più.

1/36

BMW R18 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli