di Beppe Cucco
- 23 September 2020

Nuova BMW M 1000 RR, nata per correre

È sviluppata sulla base della S 1000 RR, ma la sigla “M-Motorsport” porta con sé un motore più potente, ciclistica ottimizzata, appendici aerodinamiche, cerchi in carbonio e scarico completo in titanio. Foto e caratteristiche della nuova BMW M 1000 RR

1/34

BMW M 1000 RR 2020

1 di 7

Finora, in Casa BMW la serie “M-Motorsport” raggruppava solo le auto più sportive ed esclusive, cariche di successo nelle corse automobilistiche e rivolte a clienti con esigenze particolarmente elevate in materia di prestazioni, esclusività e personalizzazione. In campo moto il suffisso “M” era stato utilizzato solo per pacchetti di accessori, come il "kit M" destinato all’ultima S 1000 RR, che comprende livrea bianco/rosso/blu, cerchi in carbonio, sella sportiva, kit per regolare l’altezza del forcellone, batteria più leggera e mappa motore dedicata.

Oggi però l’esclusività del mondo “M” viene espansa anche al mondo moto, dove la Casa sfrutta il fascino della serie "M-Motorsport” per presentare una nuova e muscolosa gamma di veicoli a due ruote (quelle che fino ad oggi erano le versioni HP). La prima moto ad entrare a far parte di questa famiglia è la nuova M 1000 RR, una versione anabolizzata della supersportiva made in Monaco che si presenta con un biglietto da visita di tutto rispetto: 212 CV, 192 kg e sospensioni e aerodinamica progettate per le massime prestazioni in pista.

Nelle pagine successive trovate tutti i dettagli della nuova BMW M 1000 RR.

1/26

BMW M 1000 RR 2020

La nuova M 1000 RR utilizza un motore a quattro cilindri in linea raffreddato ad acqua basato sul propulsore della S 1000 RR con tecnologia BMW ShiftCam che modifica la fasatura e l’alzata delle valvole, modificato in direzione della massima prestazione su circuito nell’utilizzo racing. Raggiunge la potenza massima di 212 CV a 14.500 giri/min., con un picco di coppia di 113 Nm a 11.000 giri/min. Oltre al regime massimo di rotazione aumentato a 15.100 giri/min, il motore della M 1000 RR presenta alcune ottimizzazioni tecniche, come i nuovi pistoni forgiati a 2 anelli di Mahle, le camere di combustione adattate, la compressione aumentata a 13,5, le bielle in titanio più lunghe e leggere da Pankl, i bilancieri a dito più sottili e leggeri, condotti di aspirazione completamente lavorati a macchina con nuova geometria del condotto e ottimizzazioni su alberi a camme e area di aspirazione. Il sistema di scarico è realizzato in titanio. La Casa dichiara inoltre che il nuovo motore M 1000 RR è più potente di quello della S 1000 RR da cui deriva nel range da 6.000 giri/min a 15.100 giri/min.

1/11

BMW M 1000 RR 2020

Il telaio della nuova M 1000 RR si basa su quello in alluminio della M 1000 RR, con il telaio a ponte al suo centro. Ad esso è abbinata una forcella a steli rovesciati ottimizzata e un rivisto monoammortizzatore con molla blu e cinematismo progressivo Full Floater Pro. Il telaio della M 1000 RR è quindi progettato per la pista, ma adatto anche all’uso su strada.

Con la nuova M 1000 RR, c'è per la prima volta una moto BMW con freni “M”, sviluppati direttamente dall'esperienza in pista con i freni delle SBK. Esternamente, le pinze freno M hanno un rivestimento anodizzato blu in combinazione con il logo M. Nuove anche i cerchi in carbonio M.

1/18

BMW M 1000 RR 2020

Le alette aerodinamiche M, realizzate in carbonio e sviluppate durante i test in pista e nella galleria del vento BMW, producono una deportanza aerodinamica e carichi aggiuntivi della ruota in base alla velocità. Le M Winglets in carbonio generano un carico aerodinamico di 16,3 kg. Presente anche un nuovo cupolino alto.

Il quadro strumenti della nuova M 1000 RR ha lo stesso design di base della S 1000 RR e ha un'animazione di avvio M. Come parte degli accessori opzionali, un codice di attivazione (contenuto del pacchetto M competition) può essere utilizzato per fornire un pacchetto dati completo per l'uso del laptrigger M GPS e M GPS data logger (Accessori Originali BMW Motorrad) tramite l'interfaccia OBD del cluster di strumenti.

1/10

BMW M 1000 RR 2020

La livrea della nuova M 1000 RR enfatizza i suoi geni da corsa, con la combinazione colore base bianca brillante - M Sport, nei colori azzurro, blu scuro e rosso. Ulteriori caratteristiche estetiche della M 1000 RR sono i carter motore in grigio granito e il tappo di riempimento del carburante verniciato di nero.

La nuova BMW M 1000 RR sarà in vendita a partire da 33.800 euro.

1/13

BMW M 1000 RR 2020

Per coloro che non sono ancora soddisfatti della nuova M 1000 RR in assetto standard, il pacchetto M Competition fornisce una miscela esplosiva. Oltre al software laptrigger M GPS e al corrispondente codice di attivazione, il pacchetto M comprende anche il pacchetto di parti fresate M, il pacchetto in carbonio M, un forcellone più leggero da 220 g, la catena M Endurance ottimizzata per l'attrito, senza manutenzione e con trattamento DLC e il pacchetto passeggero, che include la cover monoposto per il codone.

1/8

BMW M 1000 RR 2020

  • Motore a quattro cilindri M 1000 RR basato sul motore S 1000 RR. Più potenza di picco, coppia più alta ai medi e 500 giri/min. in più di rotazione massima.
  • 212 CV a 14 500 giri/min., 6 CV in più rispetto alla S 1000 RR. Coppia massima di 113 Nm a 11 000 giri/min.
  • Nuovo pistone forgiato a 2 fasce elastiche 12 g più leggero, camera di combustione adattata e compressione aumentata a 13,5. Inoltre, bilancieri a dito più sottili e leggeri.
  • Condotti di aspirazione completamente lavorati con nuova geometria del condotto e tecnologia BMW ShiftCam per variare fasatura e alzata valvola.
  • Valvole in titanio, sul lato scarico con nuovo assemblaggio a molla, bilancieri a dito più sottili e del 6 % più leggeri e alberi a camme ottimizzati.
  • Blocco motore con bielle in titanio più lunghe e più leggere di Pankl per una riduzione della dissipazione per attrito e minor peso.
  • Frizione anti-hopping senza auto-rafforzamento per Launch Control ottimale.
  • Sistema di aspirazione differenziato ottimizzato condotti d’aspirazione più brevi per il ricambio ottimizzato di gas ad alte velocità di rotazione.
  • Nuovo sistema di scarico più leggero da 3.657 g con collettore di scarico, silenziatore anteriore e silenziatore posteriore in titanio.
  • Alette M e parabrezza alto.
  • Modalità di guida "Rain", "Road", "Dynamic", "Race"" e "Race Pro1-3" e l'ultima generazione di Dynamic Traction Control (DTC) e funzione DTC Wheelie con sensor box a 6 assi.
  • Due mappe dell'acceleratore regolabili. Freno motore regolabile in modalità "Race Pro".
  • Shift assistant Pro. Rovesciabilità del cambio per l'uso in pista.
  • Launch Control e Pit-Lane-Limiter.
  • Hill Start Control Pro.
  • Progettazione del telaio rivista per l'uso in pista con geometria modificata, distribuzione ottimizzata del carico delle ruote e regolabilità estesa del pivot del forcellone posteriore.
  • Forcella rovesciata ottimizzata e monoammortizzatore Full Floater Pro.
  • Freni M.
  • Cerchi in carbonio M.
  • Strumentazione combinato con display TFT da 6,5” e interfaccia OBD che può essere utilizzata con il codice di attivazione per il logger di dati M GPS e M GPS laptrigger.
  • Batteria M leggera, presa di ricarica USB nella parte posteriore, fari a LED, cruise control adattivo e manopole riscaldabili.
1/25

BMW M 1000 RR 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli