Le novità Kawasaki 2021

Nella gamma moto Kawasaki, oltre ai modelli aggiornati Euro 5 e che gondono di livree inedite, arrivano le nuova Ninja ZX-10R e ZX-10RR, Versys 1000 S e SE e Z H2 SE

1/11

Kawasaki ZX-10R 2021

1 di 5

Ninja ZX-10R

Dopo aver agguantato 6 titoli mondiali consecutivi in SBK con Jonathan Rea, per il 2021 la Ninja ZX-10R non viene stravolta, ma riceve alcuni affinamenti. Dove cambia maggiormente è nel look, ora è caratterizzato da un muso più affilato e ispirato a quello della sorella sovralimentata H2, con piccoli fari a LED annegati ai lati della presa d’aria centrale. Anche le carenature laterali sono nuove, con un’unica grande apertura su entrambi i lati, e il codone, più massiccio. Sulla moto sono presenti innovative alette aerodinamiche “invisibili” incorporate all’interno della struttura delle carene. Queste convogliano il flusso d’aria e creano un carico aerodinamico aggiuntivo di circa il 17% maggiore rispetto a quello della precedente Ninja. Anche il design della sezione posteriore è stato leggermente modificato, per creare un’area di bassa pressione dietro il pilota. Ridisegnata la sella per consentire una migliore posizione aerodinamica quando si è accucciati dietro al cupolino, ora più alto di 40 mm. Il motore resta il quattro cilindri di 998 cc che conosciamo, ma ora è omologato Euro 5. I rapporti del cambio sono perfezionati, con 1ª, 2ª e 3ª marcia accorciate, mentre la trasmissione finale sfrutta una corona con due denti in più (41 contro i 39 della versione precedente). L’impianto di scarico è stato rivisto nella zona dei collettori e il silenziatore è più lungo di 126 mm. Nuovi anche il design del condotto di aspirazione e il radiatore dell’olio raffreddato ad aria sviluppato da KRT (sotto, a sinistra). La potenza massima si attesta sempre a quota 203 CV (213 con airbox in pressione), ma ora viene raggiunta 300 giri prima, a 13.200 giri/min. Anche la coppia massima rimane di 114,9 Nm, raggiunta però 200 giri più in alto, a 11.400 giri/min. Grazie al nuovo comando del gas ride by wire, a disposizione del pilota ora troviamo quattro riding mode, selezionabili tramite pulsanti sul semimanubrio (in basso, al centro): Sport, Road, Rain e Rider, quest’ultimo completamente personalizzabile.

Di serie anche il cruise control. Il telaio rimane un doppia trave in alluminio, ma la ciclistica riceve alcune modifiche: l’avancorsa cala di 2 mm (ora 105 mm), il punto di ancoraggio del forcellone è più basso di 1 mm (regolabile sulla RR) e il forcellone stesso è più lungo di 8 mm. Ritroviamo le sospensioni dell’attuale modello: forcella Showa Balance Free con steli rovesciati da 43 mm con camera di compressione esterna e “mono” orizzontale con ammortizzatore BFRC a gas con serbatoio separato, entrambi completamente regolabili. Cambia, però, il loro settaggio: c’è una regolazione più soft all’anteriore ed un irrigidimento dell’ammortizzatore. Invariato anche l’impianto frenante Brembo, che si avvale di due dischi anteriori di 330 mm stretti da pinze radiali M50 monoblocco a 4 pistoncini e di un disco singolo posteriore di 220 mm con pinza a singolo pistoncino, che utilizza però nuove pastiglie freno. Riposizionato il serbatoio dell’olio del freno posteriore, per creare meno intralcio con lo stivale. Invariato il peso: 206 kg. L’impianto di illuminazione è di tipo full LED e utilizza luci Mitsubishi. Dietro al cupolino è stato introdotto un nuovo display TFT a colori da 4,3” con connettività Bluetooth (sotto, a destra). Tra gli optional sono disponibili le manopole riscaldabili.

1/20

Kawasaki ZX-10R 2021

Ninja ZX-10RR

Ninja ZX-10RR è un’edizione limitata a 500 unità in tutto il mondo pensata espressamente per la pista. Rispetto alla “R” il suo motore riesce a girare più in alto di 400 giri/min, con limitatore a 14.700 giri/min, grazie a nuovi spinotti, bielle alleggerite e pistoni a basso attrito, tutto realizzato da Pankl. La potenza sale a 204 CV (214 con airbox in pressione) a 14.000 giri/min, ma cala leggermente il picco di coppia: 111,8 Nm a 11.700 giri/min. Completano il pacchetto i cerchi Marchesini appositamente realizzati per la RR, i tubi freno in treccia metallica e gli pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP.

1/7

Kawasaki ZX-10RR 2021

Versys 1000 S

Entra in gamma la Versys 1000 S, che si posiziona tra la versione “base” e la più ricca SE. A spingerla è il 4 cilindri in linea di 1.043 cc con gestione ride by wire. I valori erogati restano invariati rispetto al passato, nonostante l’arrivo della più restrittiva omologazione Euro 5: 120 CV di potenza massima a 9.000 giri/min e 102 Nm di coppia a 7.500 giri/min. Nessun cambiamento per il telaio, un doppio tubo in alluminio. Lunga la lista degli ausili elettronici, a partire dal controllo del corpo farfallato che offre la possibilità di sfruttare il cruise control in viaggio fino ad arrivare al pacchetto delle mappe motore (Sport, Road, Rain e Rider, quest’ultima settabile dall’utente in base alle preferenze relative a erogazione e traction control). Non mancano il quickshifter e la frizione assistita con anti-saltellamento.

Dal punto di vista della ciclistica troviamo all’anteriore una forcella Showa USD completamente regolabile da 43 mm. Il monoammortizzatore Showa, è anch’esso completamente regolabile. L’impianto frenante è governato dal sistema KIBS, di serie su Versys S, che fa affidamento su una piattaforma inerziale a 6 assi per la gestione della frenata anche a moto inclinata. All’anteriore troviamo doppi dischi a margherita semi-flottanti da 310 mm morsi da due pinze monoblocco radiali a quattro pistoncini. Al posteriore c’è un disco a margherita da 250 mm con pinza a un pistoncino. La dotazione di serie vede la presenza di luci full-LED e cornering lights, presa USB da 12 V, plexiglas regolabile, manopole riscaldabili, attacchi per le valigie laterali e strumentazione TFT a colori con Bluetooth integrato per la connessione dello smartphone, che permette di sfruttare la nuova app Rideology e avere sul dispositivo informazioni sulla manutenzione e sull’utilizzo del veicolo. 255 kg in ordine di marcia e un serbatoio da 21 litri completano le informazioni salienti riguardanti questa versione.

1/29

Kawasaki Versys 1000 S 2021

Versys 1000 SE

In vista del 2021, Kawasaki rinnova anche la più ricca versione SE, ora dotata di sospensioni con tecnologia Skyhook EERA di Showa: il nuovo algoritmo che gestisce automaticamente lo smorzamento idraulico di forcella e “mono”; il precarico molla dell’ammortizzatore posteriore è stato ottimizzato per offrire maggior feeling di guida e comfort, oltre che rapidità di regolazione. Due gli allestimenti disponibili per la gamma Versys 1000 2021: Tourer Plus (set valigie laterali da 56 litri complessivi con borse morbide interne, faretti fendinebbia) e Grand Tourer (set valigie laterali da 56 litri complessivi con borse morbide interne, Bauletto da 47 litri con borsa interna, faretti fendinebbia, staffa porta GPS e protezioni laterali motore). Due le colorazioni: verde/nero e grigio/nero.

1/35

Kawasaki Versys 1000 SE 2021

Z H2 SE

La naked turbo di Akashi riceve importanti aggiornamenti a livello ciclistico. Le sospensioni, tutte nuove, utilizzano la tecnologia Skyhook, che regola elettronicamente lo smorzamento con un tempo di reazione di 1 millisecondo e sovrintende il comportamento della forcella Showa SFF-CA da 43 mm e dell’ammortizzatore BFRC lite (qui sotto, a sinistra). Novità anche per i freni, che vedono l’arrivo di pinze Brembo Stylema (in basso, al centro). Nessuna modifica, invece, riguarda il propulsore sovralimentato e già omologato Euro 5 (200 CV a 11.000 giri/min di potenza massima e 137 Nm a 8.500 giri/min il picco di coppia), imbrigliato da un’elettronica di ultima generazione: cruise control, mappe motore, traction e launch control, quickshifter bidirezionale, ABS cornering. Il reparto luci è interamente a LED e il dashboard (in basso, a destra) è un TFT con Bluetooth, che consente la connessione con lo smartphone del motociclista grazie all’app gratuita Rideology di Kawasaki. Tra le novità la colorazione nero/verde. Accanto alla versione strandard arriverà anche la “Performance”, che aggiunge kit coprisella, kit para serbatoio, cupolino large e scarico Akrapovic in titanio.

1/25

Kawasaki Z H2 SE 2021

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli