SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Novità Eicma: “Brava Yamaha! Ma io sogno Honda e voglio Ducati”

I due colossi giapponesi e la Casa di Borgo Panigale si sono distinti agli occhi del pubblico del Salone di Milano grazie a novità di prodotto semplicemente pirotecniche. Yamaha, Honda e Ducati sono le Case vincitrici morali del confronto di eicma 2014: è quello che ci hanno detto i quasi duemila lettori che hanno partecipato al nostro sondaggio

Novità eicma: “brava yamaha! ma io sogno honda e voglio ducati”

Quest’anno è stato il Salone delle supersportive: Aprilia, BMW, Ducati, Honda, Kawasaki e Yamaha hanno sfornato delle novità da urlo (cliccate qui per tutti i nostri articoli sulle novità di Eicma). Veri e propri missili ipertecnologici capaci di 200 CV nella peggiore delle ipotesi. Poi però il nostro concorso “Vota e vinci la moto più bella del Salone” è stato (stra)vinto dalla Scrambler, una Ducati da “solo” 8.000 euro e 75 CV. E allora ci siamo interrogati su quali siano le vere tendenze per il 2015 e perché mai, in un momento di così forte crisi, le Case abbiano proposto moto così costose e innovative. Lo abbiamo chiesto anche a voi, ci avete risposto in 1.872.

 

LA MOTO DA SOGNO SI CHIAMA HONDA

La Honda RC213V-S e la True Adventure sono le due moto che più di ogni altra hanno fatto palpitare il cuore dei nostri internauti. Per l’esattezza il 21% dei nostri votanti si è spaccato a metà nel dare a una di queste due novità la propria preferenza. Si dirà che due pseudo-prototipi hanno il vantaggio di poter proporre scelte tecniche ed estetiche estreme che moto destinate alla commercializzazione in larga scala non possono permettersi. Ma tant’è. E le più dirette inseguitrici si attestano all’8% del gradimento con la Ducati 1299, al 7% con la Ducati Multistrada, al 6% con la Yamaha R1 e al 5% con la Aprilia Tuono.

 

NEL MIO BOX VORREI METTERCI LA SCRAMBLER

Quando il cuore lascia il posto (anche) al cervello per non dire al portafogli, le supersportive sprofondano. Ducati con la Scrambler passa dal 4% al 13% delle preferenze e si conferma “l’acquisto” più desiderato del 2015. La Honda True Adventure (11%) e la Ducati Multistrada (9%) si rivelano prodotti molto validi anche dal punto di vista commerciale, la Yamaha MT-09 Tracer (8%) e la Moto Guzzi V7 II (4%) recuperano tanto consenso, mentre nelle intenzioni di acquisto precipitano le sportive: la Yamaha R1 al 5%, la Aprilia Tuono al 4%, la RC213V-S allo 0,3%...

 

YAMAHA: OTTIMO LOVORO!

Di Honda e Ducati abbiamo già detto: vuoi per il cuore vuoi per il cervello, hanno mostrato a Eicma le moto più desiderate dal pubblico. Ma se si valuta il lavoro complessivo di una Casa senza dare i voti a un suo singolo prodotto, allora Yamaha torna a fare la voce grossa. Evidentemente è stata apprezzata la varietà di nuovi prodotti che vanno dalla piccola R3 fino alla sorellona R1 transitando per tuttofare Tracer. Col 19% dei voti infatti Yamaha batte MV Agusta (11%), BMW (11%), Kawasaki (10%), Honda (8%), Moto Guzzi (5%), KTM (5%), Aprilia (4%) e Husqvarna (2%). Solo Ducati la spunta sulla Casa di Iwata grazie a un vero e proprio plebiscito (22%).

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA