SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Novità 2016: compro l’Africa Twin (ma sogno la XDiavel)

Due modelli attesi, categorie opposte e “definizioni” diverse di moto da sogno. La nuova Ducati  cruiser è la più desiderata, ma vince solo di un soffio sulla iconica endurona giapponese. Sul mercato vincerebbe invece a mani basse l’Africa Twin. Tra Salone e concessionarie, che sia lei la vera regina annunciata?

La reginetta della Fiera

La “Moto più bella del Salone” sapete qual è: il pubblico di Eicma, in diretta dal nostro stand alla Fiera di Milano, e quello che ha partecipato al nostro concorso sul nostro sito web dal 18 al 22 di novembre ha decretato che la Ducati XDiavel S è la moto più desiderata. La nuova cruiser bolognese ha tutte le carte in regola per fascino, dotazione tecnica ed estetica per piacere qui e dall’altra parte dell’oceano. Che sia fatta per i bikers USA è sicuro, che piaccia anche dalle nostre parti lo è altrettanto perché è difficile resistere al fascino della sua evidente forza meccanica. 

La XDiavel S batte (di pochissimo) l’Africa Twin. Aprilia sempre bellissima

Ma abbiamo voluto mettere insieme nel nostro sondaggio settimanale molte altre novità di Eicma, chiedendovi di evidenziare sia la moto da “sogno” sia quella che in effetti volete comprare tra le principali novità presentate alla rassegna milanese. Inoltre, abbiamo aggiunto nelle nostre domande quale di queste primizie avrà il successo nelle vendite del prossimo anno, cercando anche di sapere dove-come avete toccato e visto queste novità (insomma se siete andati o no al Salone) e se vi è piaciuto il nostro nuovo, interattivo, stand ad Eicma. I risultati di questo sondaggio - avete risposto in 1.612 - confermano la “bellezza” della Ducati XDiavel S con il 15,5% delle preferenze su 28 moto da esaminare, ma la Honda Africa Twin le è molto, molto vicina con il 15,3% delle risposte positive; al terzo posto la Aprilia RSV4 RF con il 12,2% dei consensi. 
1/68 Honda CRF1000L Africa Twin 2016

Voglio l’Africa!

Quando chiediamo che cosa invece vorreste davvero comprare, la endurona giapponese sbanca tutto perché si prende il 25,8% delle preferenze (magari anche col contributo della bellissima versione Adventure Sports Concept vista allo stand), seguita con il 6,8% dalla MV Agusta Brutale e poi, con il 5,6% dalla KTM 1290 Super Duke GT. La XDiavel ha il 3,1%, segno che obbligatoriamente si guarda non solo alla bellezza ma anche al portafoglio.

Due successi annunciati

Quando poi, vi esortiamo a dire chi sarà la più venduta del 2016, l’Africona ha quasi la metà dei consensi, esattamente il 44,4%: non è solo un’iniezione di grande fiducia verso il più grande Costruttore al Mondo, ma la gratificazione di una moto che mancava da tanto, troppo tempo e che appare davvero ben bilanciata nel rapporto tra cilindrata, prestazioni, dimensioni e stile. Insomma, una moto destinata a un gran successo.
In modo razionale, ma nemmeno troppo, la Sixty2, la più piccola delle Scrambler Ducati ha un futuro roseo nelle vendite perché si prende il 15,9% delle preferenze seguita da un’altra moto che arriva da Bologna, la Multistrada 1200 Enduro con il 6,8%. 

Un Eicma diverso, che tutto sommato è piaciuto

Ed eccoci alla valutazione “fisica” di Eicma e della nuova disposizione dei padiglioni, concentrati in sei enormi strutture, ma più vicine nella posizione tra di loro rispetto al passato. Insomma, si camminava di meno per vedere tutte le novità: in tanti non siete andati al Salone (il 44,6% di chi ha risposto), ma quelli che sono transitati per la Fiera non hanno colto grandi differenze e lo afferma il 26,2%. Il 13% non ha gradito questo diverso allestimento, mentre i favorevoli sono stati il 16,2%. Per quanto riguarda il nostro nuovo stand (sempre considerando che il 44,6% di chi ha risposto al sondaggio non era a Eicma) il 20,7% lo ha valutato positivamente, il 30,6% non ha colto la differenza rispetto al passato mentre solo il 4,1% non ha apprezzato le nostre tante iniziative.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA