North West 200 2015: tutti i vincitori della seconda giornata

Alastair Seeley è l’eroe dell’edizione 2015 della corsa nordirlandese, eguagliando il record di Robert Dunlop con 15 vittorie. Gloria anche per Jeremy Mc Williams. Purtroppo non è mancato anche un grave incidente, nel quale oltre a tre piloti, è stata coinvolta anche una spettatrice, gravemente ferita

North west 200 2015: tutti i vincitori della seconda giornata



Alla North West 200, le gare sono divise in due giorni e quest'anno il primo ha avuto luogo giovedì 14 (qui l’articolo coi risultati). La seconda "parte" delle gare si è corsa nella giornata di sabato 16. Vediamo i risultati, con il record di Seeley e, purtroppo, il grave incidente nella Superstock.
 

Supertwin: il vecchio jeremy colpisce ancora

Dopo gara 1, in cui Ryan Farquhar ha vinto dopo aver battagliato con il compagno di squadra Jeremy McWilliams, in gara 2 la storia si è ripetuta, con una gran lotta interna da parte dei due piloti del team Kawasaki SGS / Manx Gas by KMR. Ma tutto è finito a posizioni invertite sotto la bandiera a scacchi. Con un distacco di soli 4 decimi, il numero 99 Jeremy McWilliams riesce ad aggiudicarsi la gara seguito a ruota da Ryan Farquhar e, in terza posizione, come nella gara precedente, da Jamie Hamilton con Kawasaki Cookstown BE Racing.
 

La sfortuna della superstock

Dopo il rinvio della gara di giovedì per una caduta, purtroppo le 1000 cc sono state perseguitate nuovamente dal maltempo e da un’altra rovinosa caduta. In quest’ultimo gravoso incidente al primo giro di gara sono rimasti coinvolti tre piloti, le cui moto sono finite tra il pubblico fermo alla York corner, ferendo gravemente una donna. La spettatrice, Violet McAfee, è stata prontamente trasportata al Royal Hospital di Belfast, dove è stata giudicata in condizioni critiche ma stabili. Già dopo due giorni, la donna è uscita dal reparto di terapia intensiva. Ai tre piloti coinvolti è andata meglio, con Deah Harrison uscito incolume, mentre Stephen Thompson e Horst Sainger, rimasti fortunatamente coscienti, dopo esser stati soccorsi sul posto sono stati portati al vicino ospedale di Coleraine. Il più grave è parso Thompson, ma anche le sue condizioni sono in miglioramento.
Successivamente, la gara della superstock è riuscita a prendere il via, registrando un'altra battaglia titanica tra i piloti locali Alastair Seeley e Lee Johnston, entrambi su BMW, a cui si sono uniti in scia altri piloti. Questa volta Johnston ha avuto la meglio su Seeley, registrando un nuovo record della categoria con il crono di 4’25”384 con una velocità media di 120,68 mp/h (194,215 km/h). I due sono stati raggiunti sul podio da Ian Hutchinson, 3° su Kawasaki.
 

Gran battaglia, ma la vittoria va al "solito" 

Dopo aver dominato le qualifiche e gara 1 della supersport nella giornata di giovedì, il trentaquattrenne pilota n°... 34 si è fatto vedere anche nella seconda giornata di gare. Anche in gara 2 della 600 SS è infatti Alastair Seeley a conquistare il gradino più alto del podio con una gara pazzesca a suon di sorpassi e controsorpassi con i connazionali Lee Johnston e l’esordiente alla NW200 Glen Irwin, sfortunato in gara 1. A seguito di una gran bagarre durata 5 giri, il risultato è stato la 14esima vittoria di Seeley (Tyco Suzuki) con un best lap di 4’36”197 seguito da Glen Irwin su Gearlink Kawasaki e Lee Johnston su East coast Triumph.
 

Superbike: seeley nell'olimpo della road race nordirlandese

Infine, la prima gara della Superbike, evento clou della manifestazione, ha visto Seeley partire dalla pole con un Ian Hutchinson subito aggressivo a conquistarsi la testa della corsa che è stata poi interrotta dalla bandiera rossa. Alla ripartenza si è assistito ad uno scenario identico con Hutchinson, sulla Kawasaki del team PBM, che è andato a prendersi nuovamente la testa della gara ma con un Seeley sempre attaccato che ha mostrato la perfetta conoscenza del tracciato superandolo alla chicane di Magheraboy all'ultimo giro, andando così a prendersi la 15esima vittoria, eguagliando il record storico detenuto da Robert Dunlop. Gara 2 non si è disputata a causa del forte vento.
 
 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA