Ecco i vincitori delle prime gare della North West 200 2015

La prima giornata di gare della superclassica road race nordirlandese è alle spalle. In attesa del finale di domenica, si sono corse le sfide della Supertwin, della Supersport e della Superstock. Tra le bicilindriche Farquhar ha vinto la lotta in famiglia; tra le 600 trionfo annunciato di Seeley. Le 1.000 cc non hanno concluso la gara a causa di un grave incidente

Ecco i vincitori delle prime gare della north west 200 2015

Come ogni anno, il mese di maggio vede uno degli appuntamenti piùmitici per gli amanti delle Road Race: parliamo della settimana di gare (10-16/5/2015) della North West 200. Dal 10 al 16 maggio si tiene in Irlanda del Nord una delle corse su strada più famose in assoluto, assieme al TT dell’Isola di Man, all’asiatica Macao Grand Prix e all'Ulster GP. Il famoso tracciato di 8,9 miglia (14,3 km), chiamato anche "The Triangle" (il triangolo), è considerato uno dei più veloci al Mondo con tratti caratterizzati da velocità massime superiori ai 300 km/h. Vediamo come sta andando quest’anno, ricordando che le gare sono suddivise in due giorni, con il primo che ha avuto luogo giovedì 14 (qui le foto delle prove e del primo giorno di gara) e il secondo che vedrà i piloti in pista sabato 16.
 

Seeley: il cannibale delle prove

È Alastair Seeley il dominatore alla fine delle due giornate di qualifiche disputate il martedì e giovedì, segnando il miglior tempo in tutte e tre le classi a cui partecipa (Supersport, Superstock e Superbike). Il trentaquattrenne britannico dichiara di sentirsi molto fiducioso per la gara di sabato della classe superbike dopo aver girato 2,479 secondi più veloce del secondo in griglia Lee Johnston su ECC/Burdens BMW.
 

Supertwin: lotta tra compagni di squadra, la spunta farquhar

Nella giovane classe delle bicilindriche, dominata prevalentemente dalle sportive su base Kawasaki ER-6, arriva in prima posizione il numero 77, Ryan Farquhar. Il pilota del team Kawasaki - SGS/Manx Gas by KMR, sovrano anche nelle qualifiche, termina davanti dopo una serrata battaglia con il compagno di squadra Jeremy McWilliams, che si è conclusa solo all’ultimo giro. Sull’ultimo gradino del podio, a 10 secondi dal vincitore, arriva Jamie Hamilton, con Kawasaki - Cookstown BE Racing.
 

Supersport: seeley non si smentisce

Alastair Seeley, dopo aver dominato le prove, vince la gara di apertura della supersport con la GSX-R 600 del team Tyco Suzuki, eguagliando il record di 13 vittorie di Joey Dunlop e Michael Rutter alla North West 200. In gara è stato stabilito un nuovo record a 117,077 mp/h  di media (188,4 km/h) fermando il crono del tempo sul giro a 4'35"818. Il tutto da parte di Seeley, che ha vinto dopo una lotta intensa nei primi giri con il giovane debuttante Glenn Irwin su Gearlink Kawasaki, purtroppo fermato da problemi al motore tra la Station Corner e la University Corner, e Michael Dunlop sul MD Racing Yamaha. Il ritiro di Irwin apre la strada del podio a Lee Johnston (Triumph 675 del team East Coast), dopo il recupero e sorpasso su Bruce Anstey (Padgetts Valvoline Honda).
 

Superstock: fermi tutti, pilota a terra!

Purtroppo la gara si conclude bruscamente dopo appena un giro, quando Sandor Bitter perde il controllo della sua T & R Motorsport BMW alla rotonda di Ballysally. L'ungherese viene portato all'ospedale di Causeway per controlli, anche se, fortunatamente, pare non aver subito gravi lesioni. A causa della riapertura delle strade, fissata alle 20,45, non c'è  tempo sufficiente per far ripartire le 1000, ragion per cui gli organizzatori annunciano che la gara si terrà nella giornata di sabato.
 

Cliccate qui per tutte le classifiche

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA