di Beppe Cucco
21 November 2018

Nera, la prima moto elettrica stampata in 3D

Telaio, cerchi, carene, sella e persino gli pneumatici sono stampati in 3D! La moto è composta da 15 parti assemblate tra di loro. Ecco le foto e il video
1/16 Nera by Nowlab
Al Formnext di Francoforte, una fiera dedicata ai macchinari industriali e alle nuove tecnologie, è stato presentato un mezzo molto interessante: si tratta di "Nera", la prima moto elettrica al Mondo stampata in 3D.

Nerà è stata prodotta da NOWLab, il reparto ricerca e sviluppo di BigRep (colosso delle stampa in 3D), ed è nata da un'idea di Marco Mattia Cristofori e Maximilian Sedlak. La moto è composta da 15 elementi differenti, tutti stampati in 3D: cerchi, telaio, carenature, sella... e persino gli pneumatici, che sono di tipo "senza aria". Le sospensioni tradizionali sono state sostituite da strutture a rombi flessibili posizionati in punti strategici della moto, sotto alla sella del pilota ad esempio.

Gli unici elementi che non è stato possibile stampare in 3D sono l'impianto elettrico, il motore (che si trova intorno alla ruota posteriore) e la batteria (nascosta sotto alla carenatura).

"Nera combina diverse innovazioni sviluppate da NOWLAb, come il pneumatico airless e numerosi sensori nascosti" ha spiegato Daniel Büning, Cofondatore e Managing Director di NOWLab. "Questa moto ed altri nostri nuovi prototipi spingono ancor più in alto i limiti della creatività ingegneristica e promettono di rimodellare la tecnologia di produzione come la conosciamo".

Trattandosi di un concept dimostrativo non è stato dichiarato nulla in merito al tipo di motore utilizzato e all'autonomia di marcia. Qui sotto potete vedere la moto in azione, nella gallery le foto.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA