Nasce il nuovo Trofeo Racing Riders Cup

Il 5 novembre, in occasione del Salone della Moto, si apriranno le iscrizioni del nuovo trofeo dedicato a piloti esperti che vogliono gareggiare ad armi pari. Saranno due le classi (600 e 1000) e cinque gli appuntamenti stagionali sui migliori circuiti italiani

Nasce il nuovo trofeo racing riders cup

Andare in moto è bello, ma riuscire ad andarci forte (in pista, ovviamente) è ancora meglio. E' facilmente dimostrabile che avere il talento di Valentino Rossi, Jorge Lorenzo o Marc Marquez non è da tutti, ma anche a noi comuni mortali piace metterci alla prova, gareggiare al massimo delle nostre capacità e, perché no, vedere qualche coppa esposta in casa. Fortunatamente in Italia sono molti i campionati motociclistici dove farsi le ossa e assaporare il brivido della bagarre con piloti del proprio livello. Dopo il successo del Trofeo Italiano Amatori (l’anno prossimo compirà 10 anni) e della Michelin Power Cup (dove ha fatto benissimo il nostro tester Luca Bono) Daniele Alessandrini ha organizzato un nuovo trofeo che permette ai piloti veloci di confrontarsi ad armi pari con altri appassionati delle corse. Il “Racing Riders Cup” (chiamato pure “RR Cup”) sarà presentato martedì 5 novembre all’Eicma, presso l’area Motorquality al padiglione 4, dove verranno anche aperte ufficialmente le iscrizioni, da effettuarsi sul sito www.rrcup.it.

 

PER TUTTI I GUSTI

Due le classi del Trofeo RR Cup: la 600 e la 1000, in ognuna delle quali, oltre alla classifica assoluta, sono previste quattro classifiche per categoria (piloti Under 30, Over 30, Over 40 e Over 50); tutti i concorrenti classificatisi ai primi posti nelle risopettive categorie verranno premiati a podio. Le 5 gare faranno da contorno alla Coppa Italia FMI e di conseguenza si correranno sui migliori circuiti italiani: Imola, Misano, Mugello e Vallunga.

 

STESSO LIVELLO, PIÙ DIVERTIMENTO

Come sopra accennato, l’obiettivo di questo nuovo trofeo è di far gareggiare piloti dello stesso livello, imponendo una soglia di sbarramento dei tempi: nella classe 600 sarà di 1’57”00, mentre nella 1000 di 1’56”00 (tempi riferiti al Mugello).

Le regole dell’RR Cup inoltre impongono l’uso del monogomma per garantire maggior equilibrio in prova e in gara. Le 1000 cc dovranno montare delle Pirelli SBK intagliate, in mescola SC1 con dimensioni 200/55 oppure SC2 da 190/55. Per le 600 invece sono state scelte le Metzeler con mescola K1, in due diverse dimensioni: 180/55 e 180/60, a seconda delle esigenze del pilota.

 

QUANTO COSTA?

Un altro obiettivo del nuovo trofeo organizzato da Alessandrini è di offrire dei prezzi accessibil. L’iscrizione costa 1.090 euro per la 600 e 1.150 euro per la 1000 e comprende: una giornata di prove libere al Mugello, due set di pneumatici Metzeler o Pirelli a seconda della classe, un kit di abbigliamento e un occhiale da sole personalizzato della Occhibelli Group. Invece il costo di partecipazione ad ogni gara è di 310 euro.

 

I PREMI

Al termine di ogni gara verranno assegnati  premi ai migliori tre piloti della classifica assoluta della classe:

  • il pilota sul gradino più alto del podio avrà un set completo di pneumatici
  • il secondo classificato avrà una gomma posteriore
  • il terzo una gomma avrà anteriore
  • il pilota più giovane della top ten potrà partecipare a una giornata di prove libere insieme al Team Barni Racing sul circuito di Misano Adriatico

 

In tutte le gare verranno premiati a podio i partecipanti alle seguenti classifiche.

  • Classifica Assoluta
  • Classifica under 30
  • Classifica Over 30
  • Classifica Over 40
  • Classifica Over 50

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA