Napoli: incendia lo scooter per evitare la multa

Fermato senza casco e senza assicurazione, pensa ad un diversivo ed incendia lo scooter davanti ai Carabinieri. Arrestato trentacinquenne

Napoli: incendia lo scooter per evitare la multa

Ha incendiato il proprio scooter per evitare una multa: deve aver guardato troppi film d’azione quel trentacinquenne, A.C. residente a Bacoli, che per non farsi multare dai Carabinieri ha gettato a terra il proprio scooter e con un accendino ha dato fuoco alla benzina fuoriuscita dal serbatoio.

 

L’uomo era stato fermato per un controllo dai Carabinieri che lo avevano visto alla guida del suo scooter senza casco per poi scoprire anche che era privo di assicurazione RC (per questa infrazione sono previste conseguenze penali). Capita la mal parata, il trentacinquenne, forse ispirandosi a qualche film di Chuck Norris, ha messo in atto questo diversivo. La cosa ha funzionato, infatti è riuscito a scappare, mentre i Carabinieri cercavano di gestire l’incendio in attesa dei Vigili del fuoco. Poi, però, ha ritenuto più opportuno andarsi a costituire in caserma dove è stato arrestato. Per lui, giudizio per direttissima con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e incendio doloso. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA