SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

MXGP 2014: Cairoli chiuderà in bellezza? Titolo MX2 in ballo (orari TV)

Eccoci giunti all’ultimo round di questa avvincente stagione 2014 del Mondiale Motocross, che nella classe regina ha visto trionfare il nostro Tony, ma in MX2 tutto è ancora possibile: Herlings prenderà il via, Tixier darà il tutto per tutto!

Mxgp 2014: cairoli chiuderà in bellezza? titolo mx2 in ballo (orari tv)

Ci siamo lasciati la scorsa settimana con l’ottavo titolo mondiale di Cairoli e la vittoria di Max Nagl nello stato di Goias, in Brasile. Dopo aver ripercorso la stagione 2014 del Tony nazionale, siamo finalmente pronti per assistere all’ultimo GP dell’anno sul tracciato di Leon, in Messico, dopodiché si parlerà già in ottica 2015. La grande novità del GP del Messico arriva dalla classe MX2: dopo il grave infortunio al femore, Jeffrey Herlings (KTM) si schiererà al cancelletto di partenza per difendere il titolo di Campione del Mondo. Il due volte iridato, dopo alcuni test positivi effettuati pochi giorni fa, ha deciso di tentare a fermare l’avanzata del compagno di squadra Jordi Tixier (ora a soli 23 punti di distacco). Jeffrey avrebbe voluto prendere il via anche in Goias (Brasile) ma, a detta di molti, un terribile mal di stomaco non gli ha permesso di correre. Jordi è l’unico che può ancora ambire al titolo iridato nonostante un avvio di Campionato non troppo felice. Infatti Febvre (Husqvarna), vincitore dell’ultimo GP, Ferrandis (Kawasaki), alla disperata ricerca di una vittoria nonostante la giovane età, e Gajser (Honda), vincitore di una manche in Brasile a soli 17 anni, sono matematicamente fuori dai giochi, ma possibili candidati alla vittoria del Gran Premio.

 

ORARI TV

Eurosport 2

  • 22,00 Gara2 MX2
  • 23,00 Gara2 MXGP

 

Mediaset Italia 2

  • 22,00 Gara2 MX2
  • 23,10 Gara2 MXGP

 

MXGP

 Ancora una volta ci chiediamo se Cairoli darà sfogo al suo talento oppure se condurrà una gara intelligente, senza prendersi rischi evitando inutili infortuni per la stagione 2015 (rumors di mercato dicono che Villopoto è molto vicino alla MXGP, tutto dipende dalla guarigione del suo ginocchio). Toni ha vinto qui nel 2012 e il layout della pista sembra essere niente male, chissà se chiude in bellezza, vincendo per l’ennesima volta? Staremo a vedere, di certo ora il siciliano ha la mente libera da pensieri, il che avvantaggia molto la scioltezza nella guida. Un altro pilota che non ha niente da perdere è Jeremy Van Horebeek (Yamaha), il quale si sottoporrà ad una risonanza magnetica in questi giorni per scoprire l’entità del danno alla sua caviglia infortunatasi nelle qualifiche del GP brasiliano. Anche se il ventiquattrenne belga non dovesse schierarsi al cancelletto di partenza, è matematicamente vice campione del mondo motocross nella classe regina. E scusate se è poco. “Mister costanza” si è rivelato la vera (gradita) sorpresa di questo 2014 proprio grazie a questa sua caratteristica di portare a termine quasi tutte le gare con risultati incredibilmente simili ma altresì competitivi, salendo sul podio in quasi tutti i GP. Anche i piloti del Team Suzuki Kevin Strijbos e Clement Desalle hanno consolidato le loro posizioni, rispettivamente terzo e quarto. Mentre la stagione di Clement è terminata a causa di un infortunio (di recente si è sottoposto ad un intervento chirurgico allo scafoide), Kevin è uno dei piloti che può ambire al podio vista la sua ascesa di prestazioni verificatasi nell’ultimo periodo della stagione. Ma non dimentichiamoci dello straordinario stato di forma di Max Nagl, vincitore del GP di Goias con una perfetta doppietta. Il tedesco, gasato da questa prestazione, partirà per vincere anche l’ultimo round, volendo dimostrare a tutti (Honda e Husqvarna in particolar modo) di che pasta è fatto. Infatti l’ex pilota KTM a fine stagione lascerà la CRF450 per schierarsi, nel 2015, in sella ad una fiammante Husky. Occhio anche agli uomini Kawasaki Gautier Paulin e Steven Frossard, molto veloci quando sono al top. Quest’ultimo è in lotta per la quinta posizione finale con Shaun Simpson, il pilota della KTM che si è lussato la spalla in Gara1 lo scorso weekend ma ha preso coraggiosamente il via anche in Gara2 ed è pronto a dare il tutto per tutto per azzerare il distacco di 10 punti dal francese. Infine anche i nostri azzurri Davide Guarneri (TM) e David Philippaerts (Yamaha) potrebbero ottenere un buon piazzamento dato che sono nella top ten del Mondiale.

 

Classifica Campionato MXGP

  1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 705 punti
  2. Jeremy Van Horebeek (BEL, YAM), 596 p.
  3. Kevin Strijbos (BEL, SUZ), 530 p.
  4. Clement Desalle (BEL, SUZ), 484 p.
  5. Steven Frossard (FRA, KAW), 392 p.
  6. Shaun Simpson (GBR, KTM), 382 p.
  7. Maximilian Nagl (GER, HON), 357 p.
  8. Gautier Paulin (FRA, KAW), 315 p.
  9. Davide Guarneri (ITA, TM), 270 p.
  10. David Philippaerts (ITA, YAM), 258 p.

 

GP del Messico 2012

  1. Antonio Cairoli
  2. Clement Desalle
  3. David Philippaerts

 

Classifica Campionato MX2

  1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 594 punti
  2. Jordi Tixier (FRA, KTM), 571 p.
  3. Romain Febvre (FRA, HUS), 534 p.
  4. Dylan Ferrandis (FRA, KAW), 511 p.
  5. Tim Gajser (SLO, HON), 487 p.
  6. Arnaud Tonus (SUI, KAW), 422 p.
  7. Valentin Guillod (SUI, KTM), 412 p.
  8. Aleksandr Tonkov (RUS, HUS), 384 p.
  9. Jose Butron (ESP, KTM), 345 p.
  10. Jeremy Seewer (SUI, SUZ), 328 p.

 

MX2 GP del Messico 2012

  1.  Jeffrey Herlings
  2. Tommy Searle
  3. Jeremy Van Horebeek

 

PROGRAMMA

Sabato

  • 10,30 MX2 Prove libere
  • 11,00 MXGP prove libere
  • 13,00 MX2 prove cronometrate
  • 13,35 MXGP prove cronometrate
  • 15,10 MX2 qualifica
  • 16,00 MXGP qualifica

 

Domenica

  • 10,20 MX2 Warm-up
  • 10,50 MXGP Warm-up
  • 12,05 MX2 Gara 1
  • 13,05 MXGP Gara 1
  • 15,10 MX2 Gara 2
  • 16,10 MXGP Gara 2

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA