MV Agusta presenta la nuova Rush 2021, nuda da 208 CV

Per il 2021 la MV Agusta Rush riceve alcuni affinamenti che la rendono ancor più sportiva. Gli aggiornamenti riguardano il motore, l’elettronica, la ciclistica e la dotazione di serie. La moto verrà realizzata in soli 300 esemplari, tutti forniti con il “kit racing”

1/30

MV Agusta Rush 2021

1 di 3

MV Agusta presenta la nuova Rush 2021, una moto esclusiva, che verrà realizzata solo in 300 esemplari. Per il 2021 la Rush riceve alcuni aggiornamenti che la rendono ancora più sportiva, ma al tempo stesso sicura. Il motore della Rush resta il quattro cilindri in linea di 998 cc, con valvole radiali, bielle e valvole in titanio, ma per il 2021 il propulsore è stato migliorato grazie all’adozione di nuovi componenti che consentono di ridurre gli attriti interni. La distribuzione è stata aggiornata con l’introduzione di una nuova fasatura degli alberi a camme, studiata per offrire una coppia più favorevole ai bassi e medi regimi senza penalizzare la spinta e l’allungo. L’utilizzo di un rivestimento DLC (Diamond Like Carbon) per le superfici dei bicchierini del comando valvole è stato apportato con l’intenzione di ridurre gli attriti e migliorare l’affidabilità. Arrivano poi nuovi ingranaggi della trasmissione primaria e al tempo stesso tutta la trasmissione è stata irrobustita. Il cambio elettronico EAS 3.0 di terza generazione vede l’introduzione di un nuovo sensore, per cambiate più precise e innesti più confortevoli. Lo scarico, a quattro uscite cambia nell’andamento del collettore principale. Nonostante ora il motore rientri nei limiti della normativa Euro 5 la potenza massima si attesta a 208 CV a 13.000 giri/min. (212 a 13.600 con il kit racing), con un picco di coppia di 116,5 Nm a 11.000 giri/min.

Il telaio resta il tubolare a traliccio in acciaio CrMo e, come in passato, la Rush è caratterizzata dalla ruota posteriore forgiata con copertura lenticolare. Per quanto riguarda le sospensioni troviamo unità Öhlins completamente regolabili: la forcella ha steli rovesciati da 43 mm, per entrambi sono 120 i mm di escursione. Le sospensioni godono ora di nuove tarature, studiate per una miglior precisione di guida. L’impianto frenante, full Brembo, si avvale di due dischi anteriori da 320 mm con fascia frenante in acciaio e flangia in alluminio morsi da pinze radiali monoblocco Stylema a 4 pistoncini; al posteriore disco singolo da 220 mm con pinza a 2 pistoncini.

1/37

MV Agusta Rush 2021

L’elettronica è ora più completa grazie all’adozione della nuova piattaforma inerziale IMU, che gestisce gli ausili elettronici alla guida, come il controllo di trazione e quello dell’impennata “FLC”, il launch control e il cruise control. L’ABS sfrutta un nuovo modulo Continental MK100 per offrire anche la funzione cornering. Il nuovo cruscotto è un TFT da 5.5”, che offre ogni tipo di informazione di viaggio ed è capace di dialogare con l’MV Ride App, per poter personalizzare la moto in direttamente dallo smartphone, oltre che offrire le funzioni più “classiche” come registrazione e condivisione degli itinerari. Grazie alla funzione mirroring è poi possibile utilizzare il dashboard come navigatore con indicazioni turn by turn. Ogni funzione è raggiungibile e navigabile tramite il comando a jostick sul blocchetto sinistro. Tra le novità 2021 la Rush troviamo anche una nuova sella in pelle e Alcantara, con una linea più ergonomica.

1/54

MV Agusta Rush 2021

Ognuna delle 300 Rush, caratterizzata da un certificato di origine, sarà consegnata al cliente con il “kit racing”, composto da una serie di accessori esclusivi. Il racing kit si compone dei seguenti elementi tecnici:

  • cassa in legno
  • scarico sc e centralina racing
  • cover scarico in carbonio
  • cover sella passeggero
  • cover cruscotto
  • tappo serbatoio cnc
  • leva freno/frizione cnc
  • protezione leve freno e frizione
  • coppia di fari ausiliari laterali
  • dischi freno anteriore
  • telo coprimoto
  • scatola welcome kit + attestato serie limitata
1/34

MV Agusta Rush 2021: racing kit

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA