di Beppe Cucco - 20 settembre 2019

Un imprenditore vuole riportare il Museo Morbidelli in Italia

Un collezionista di moto e imprenditore veronese ha scritto al Ministro della Cultura e al sindaco di Pesaro per cercare di riportare le moto del museo Morbidelli in Italia. Ma vorrebbe un grande aiuto da parte dello Stato...

1/26 Museo Morbidelli, Pesaro

Come ricorderete, in seguito a dissapori con gli enti locali, lo scorso mese di luglio il Museo Morbidelli di Pesaro ha chiuso i battenti e le oltre 350 moto della collezione erano state trasferite in Inghilterra, dove potrebbero presto venir messe all’asta. Ora arriva la proposta di un imprenditore veronese, che sogna di riportare l’intera collezione in Italia, ma vorrebbe un grande aiuto da parte dello Stato…

Intervistato dai colleghi de “Il Resto del Carlino” Francesco Bazzani, commerciante di mobili di Sanguinetto di Verona (VR), ha dichiarato di aver scritto due lettere, una al neo Ministro della Cultura Dario Franceschini e una al sindaco di Pesaro Matteo Ricci, per comunicare il suo sogno: prendere le moto del museo Morbidelli, affiancarle alle sue (ne ha oltre 200), e realizzare a Modena un unico grande museo. Nonostante Bazzani sia veronese, avrebbe pensato a Modena per la mostra, non solo perché nella città emiliana è proprietario di un capannone di 3.000 metri quadri con un grande parcheggio e delle aree che potrebbero essere sviluppate per farci attività di contorno, ma anche perché la cittadina emiliana è considerata la “terra dei motori”, dove ci sono già il museo Ferrari, la Lamborghini e la Maserati

Per realizzare il suo sogno l’imprenditore vorrebbe però un grande aiuto da parte dello Stato. Secondo Bazzani: “Deve pagare il ministero perché siamo di fronte a moto che sono un patrimonio unico, delle vere e proprie opere d’arte, tanto è vero che mi hanno detto che ora le moto di Morbidelli sono bloccate in Inghilterra”. E aggiunge che se gli eredi Morbidelli vorranno dei soldi non è un problema suo, ma del Ministero dei Beni Culturali. Questo perchè secondo l'imprenditore unendo le due collezioni si verrebbe a creare forse il più grande museo delle moto d’Europa. Un museo che potrebbe portare ogni anno a Modena tantissimi appassionati da tutto il Mondo.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi della vicenda.

1/26 Museo Morbidelli, Pesaro
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli