Muore 23enne. Correva nel cross senza un braccio

Alberto Zapata Bacur, malgrado l’opposizione dei medici, si era schierato in gara in un campionato minore in Argentina. Il pilota, senza un braccio, è caduto ed è stato investito da alcune moto in gara

1/14

Il motociclismo piange la scomparsa di Alberto Zapata Bacur, pilota di motocross di 23 anni. La tragedia è avvenuta a Cordoba, durante la gara di un campionato minore argentino. Alberto, senza un braccio a causa di un incidente stradale che aveva costretto i medici a optare per l’amputazione il 20 novembre 2020, ha cercato un’impresa difficilissima. L’esito è dei più tristi: caduto durante un salto, è stato investito dalle altre moto in gara. Inutile dire che, oltre al dolore, c’è rabbia contro chi ha permesso al giovane di gareggiare, dandogli il via libera allo schieramento.

Da parte della redazione di Motociclismo le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici di "Wey".

1/10

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA